La terra trema tre volte. Una scossa a Castelbuono

[LAVOCEWEB] La terra ha tremato tre volte in un?ampia fascia della Sicilia settentrionale. E due delle scosse sono state registrate nelle Madonie. Quella delle 9.38 è stata di magnitudo 2.6. Un?altra scossa di magnitudo 2.8 è stata avvertita alle 10.34 nella zona di Castelbuono. Il primo evento è stato localizzato dalla rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a una profondità di 7.2 chilometri. Le località prossime all’epicentro sono Ciminna, Lercara Friddi, Roccapalumba e Vicari. La seconda scossa ha avuto un epicentro fra i comuni di Castelbuono e Pollina. L?ipocentro è stato individuato a 22 Km di profondità. Praticamente non è stata percepita dalla popolazione.
In mattinata si erano registrate altre due scosse sismiche. La prima alle 8.50 di magnitudo 3.5 con epicentro fra Caronia e San Fratello in provincia di Messina. Alle 9.37 c?è stata una replica di magnitudo 3.4 sullo stesso epicentro. Gli eventi hanno avuto origine a una profondità fra i 5 e i 6 Km, molto superficiali, e per questo sono stati chiaramente avvertiti dalla popolazione. Un minuto dopo c?è stata la scossa di Castelbuono.
19.03.2013