L’Accademia dei Curiosi presenta “Le sgualdrine impenitenti”, a cura di Daniela Cappadonia

Tratto dall’omonimo testo di Eleonora Cavallini, l’excursus non filologico attraverso cui ci condurrà la grecista Daniela Cappadonia, è un viaggio su adulterio e prostituzione in Grecia e a Roma nel quale non mancheranno incursioni nella letteratura di Cicerone, di Giovenale con il supporto di alcuni frammenti greci. Scopriremo un mondo nuovo che i testi scolastici non raccontano, sul ruolo di queste donne, solo all’apparenza marginali. Una storia inedita che sazierà non poco la curiosità più attenta.
Daniela Cappadonia, appassionata del mondo classico e amante della grecità moderna, ha tradotto in italiano “Il diario di Penelope” di Kostas Vàrbalis per conto della casa editrice Zisa. Viaggia per l’Ellade da sempre e porta sulla pelle i simboli della Grecia antica e moderna. Ha trasposto, secondo i canoni della tragedia greca, la storia di Epifanio Li Puma, rappresentata in diversi comuni modoniti, dagli alunni della scuola secondaria di primo grado di Petralia Soprana.
Cari Curiosi, vi aspettiamo domenica 9 luglio alle ore 18.30 all’Accademia dei Curiosi, via Cavour n. 90 Castelbuono.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.