L’Amministrazione comunale pianta un albero d’ulivo nella giornata del ricordo dei caduti in guerra

A ricordo della giornata dedicata ai caduti in guerra, l’Amministrazione Comunale ha voluto piantare un albero di ulivo, simbolo di pace, insieme al concittadino Rosario Bonomo (ex Segretario del Comune di Castelbuono) presso la villetta di Piazza Parrocchia (che ricordiamo è in cura alla ditta Tabaccheria Bonomo, che ha aderito all’iniziativa “Adotta un’aiuola e/o una fontana”).
Inoltre, ha voluto omaggiare con una targa il concittadino Maiorana (ex carabiniere) che da eroe, ha arrestato un assassinio durante il suo servizio ricevendo grandi onorificenze dalle Istituzioni e dalle Forze armate. 
Dopo il corteo la mattinata si è conclusa con la messa celebrata dall’arciprete Don Francesco Casamento.

Il 4 novembre di ogni anno si celebra in Italia la fine della Prima Guerra Mondiale con la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze armate. Il 4 novembre 1918, infatti, è stato il giorno in cui è entrato in vigore l’armistizio di Villa Giusti tra l’Italia e l’Impero austro-ungarico, che in realtà era stato firmato il 3 novembre. L’armistizio ha segnato la conclusione vittoriosa della guerra per l’Italia.
A partire dal 1919, il 4 novembre è diventato festa nazionale e ogni anno in questo giorno si ricordano i caduti della Grande Guerra con una celebrazione alla Tomba del Milite Ignoto e con commemorazioni in tutta Italia, e allo stesso tempo si celebra la giornata delle Forze Armate.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.