L’ass. “Apertamente” organizza un altro appuntamento musicale. Gli Ex-Otago in concerto al Centro Sud

Dopo il successo estivo di “Un Paese ci vuole tour” a cura dei Dimartino l’associazione culturale “ApertaMente”, fondata di recente da un gruppo di giovani castelbuonesi, ritorna con un altro appuntamento musicale in versione invernale. Il 28 dicembre 2016 a calcare il palco della nuova struttura di Centro Sud saranno gli “EX-OTAGO”, direttamente da Genova col nuovo album dal titolo “Marassi”. Gli Ex-Otago sono ritenuti uno dei capisaldi del mondo indie-pop italiano e rappresentano per “ApertaMente” un canale artistico rilevante e basato sull’idea di continuare a tracciare una linea musicale volta alla qualità e al soddisfacimento del pubblico. Per l’evento è stato riconosciuto il patrocinio del Comune di Castelbuono e farà parte del calendario delle manifestazioni natalizie.
A breve info su Ticket e programma della serata.

BIOGRAFIA

Gli Ex-Otago si formano nel 2002 nella città di Genova, quartiere di Marassi. All’inizio sono in tre: Simone Bertuccini, Maurizio Carucci, Alberto “Pernazza” Argentesi e si raccontano con una chitarra acustica, due pianole e qualche giocattolo. Nel 2002 l’esordio con The Chestnuts Time, nel 2004 arriva alla batteria Gabriele Floris, il gruppo firma con Riotmaker Record nel 2007 ed esce il primo singolo “Giorni Vacanzieri” che decreta il successo del gruppo e anticipa il secondo disco “Tanti Saluti”. A un anno di distanza per la compilation Post Remix Vol. 1 risuonano “The Rhythm of the Night” di Corona, diventando subito una Hit. Nel 2009 il gruppo realizza la prima campagna italiana di “Crowdfunding” con il progetto “Anche io produco gli Ex-Otago” attraverso l’azionariato popolare riescono ad autoprodurre il disco e volano a Bergen in Norvegia per registrarlo insieme a Davide Bertolini (produttore dei Kings of Convenience). L’album “Mezze Stagioni” esce nel 2010 anticipato dal singolo “Marco Corre”. Nel 2012 Alberto “Pernazza” esce dal gruppo, alle tastiere e cori arriva Francesco Bacci e al sax e flauto traverso Olmo Martellacci per l’attuale formazione a cinque. Canzoni leggere, uniche ed emozionanti, ironiche e malinconiche al contempo; un nuovo romanticismo sorretto da storie semplici a tratti commoventi, melodie POP e da un’attitudine quasi punk, tanta è l’energia nel loro badare al sodo. Nel 2014 insieme all’uscita di “In Capo al mondo” il gruppo comunica anche la pubblicazione di un libro dal titolo Burrasca (edito da Habanero Edizioni) nel quale raccontano, attraverso parole e immagini, le vicende ed i pensieri sorti in questi ultimi tempi della band ligure. Nel Febbraio 2016 Gabriele ‘Bacci’ Floris (batteria) lascia la band. Il 21 ottobre dello stesso anno la band pubblica Marassi (Garrincha Dischi / INRI – distr.Universal Music Italia)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.