L’associazione Madonie MTB Resort a lavoro per il ripristino dei sentieri

Pubblichiamo il video caricato su Youtube dall’associazione Madonie MTB Resort. I ragazzi da mesi sono impegnati nel ripristino e messa in sicurezza dei sentieri realizzati dal Parco delle Madonie e dedicati al ciclismo off road. Alcuni di questi sentieri saranno gli stessi che verranno utilizzati per l’edizione 2014 del Bluegrass Enduro Tour, una competizione internazionale  che vede, tra i partecipanti, alcuni dei più importanti atleti del panorama mondiale.

Dalle immagini si evince sicuramente la passione di questi ragazzi che da mesi lavorano in montagna per sistemare al meglio le piste per l’importante  competizione. I sentieri, così come l’intero territorio del colle Milocca, per non estendersi all’intero Parco delle Madonie , versano in pessime condizioni. Certamente il passaggio dei cinghiali, così come il pascolo di bovini, non sempre controllato, sono la causa principale delle cattiva accessibilità dei sentieri, delle piste forestali e dei nostri amati boschi.

Alcuni di questi sentieri, immersi nel cuore del  tanto pubblicizzato Parco delle Madonie, sono anche segnati sulle mappe dei percorsi naturalistici proposti ai turisti.  Il presidente dell’associazione Daniele Raffaele Addamo commenta così il disagio riscontrato: “La nostra montagna non era mai stata in queste condizioni. I soci del Madonie MTB Resort e alcuni volontari si sono dati molto da fare durante quest’inverno, e tutt’ora continuano nell’impresa, per il ripristino della rete sentieristica. Purtroppo i risultati non sono sempre positivi dato che il continuo passaggio di cinghiali e altri animali da pascolo continua a distruggere l’operato gratuito di queste persone, la maggior parte delle quali sono solo ragazzi, che preferiscono una sana giornata spesa in montagna a lavorare sui sentieri del Parco piuttosto che annegare le proprie giornate nella noia di un bar. Bisogna reagire e ritornare a vivere la montagna, tanto amata sulla carta e poi abbandonata a se stessa, viverla in modo positivo. Sarebbe quanto meno doveroso da parte delle istituzioni agire subito affinché tutti, compresi i turisti,  possano godere delle bellezze naturali e sportive che il Parco può offrire”.

La redazione di Castelbuono.org si complimenta con i ragazzi per il lodevole lavoro svolto e per il grande esempio di responsabilità e di rispetto mostrato per i nostri luoghi.

10177037_10203427142789912_2000246813_o

10178373_10203427142869914_1516132041_n

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.