Le 10 domande al presidente dell’A. S. D. Castelbuono Gioacchino Genchi

Diciassettesima puntata della rubrica “il rompiscatole” a cura del giornalista-storico Giuseppe Spallino

1) L’anno scorso la vostra squadra ha vinto il campionato. Quest’anno avete iniziato “zoppicando”. L’obiettivo è la salvezza?

2) Perché quest’anno non avete rinforzato la squadra?

3) Perché non vi unite con la Polisportiva Castelbuonese e fate un’unica squadra, così da portare più in alto il nome di Castelbuono nel mondo del calcio?

4) Oltre alla prima squadra, allenate altri ragazzi?

5) Oltre ad allenare, quali sono le altre attività sportive che fate?

6) E’ vero che il campo sportivo “Luigi Failla” ancora non è a norma? In tal caso, secondo lei, non è rischioso fare le partite con i tifosi?

7) Secondo lei cosa bisogna fare per coinvolgere di più i giovani nel mondo dello sport, in particolare del calcio?

8 ) Quali sono i vostri rapporti con l’Amministrazione comunale?

9) Quali sono i vostri rapporti con i “cugini” della Polisportiva Castelbuonese?

10) Quali sono i vostri progetti per il futuro?

1 commento

  1. Rispondo ai quesiti, secondo l’ordine con cui sono posti, e mi scuso per il ritardo:
    1) L’obiettivo è disputare un campionato dignitoso.
    2) I programmi prevedono l’utilizzazione, come ossatura, degli elementi che hanno conquistato la promozione in 2° categoria con l’innesto di validi giocatori provenienti dal nostro settore giovanile ed altri giovani di talento del vivaio del Cefalù.
    3) Le nostre caratteristiche, il nostro modo di intendere e gestire lo sport dilettantistico, la nostra storia, non favoriscono una “unione” con l’altra squadra di Castelbuono.
    4) Oltre al campionato di 2° categoria partecipiamo, per le diverse fasce d’età, ai campionati “Allievi Regionali”, “Giovanissimi Provinciale”, “Esordienti Provinciale” e “Pulcini e piccoli amici”.
    5) La nostra società si occupa esclusivamente di avviare al calcio un numero consistente di ragazzi attraverso la nostra Scuola Calcio.
    6) La situazione del campo di calcio “Luigi Failla” è stata più volte attenzionata e si è sollecitata una celere soluzione del problema. Per quanto riguarda i “rischi” l’auspicio è che si pervenga, in tempi brevi, alla definitiva “agibilità” dell’impianto.
    7) Sul coinvolgimento dei giovani, crediamo di avere promosso e favorito una massiccia partecipazione degli stessi attraverso una promozione, a tutti i livelli, dell’attività del calcio.
    8 ) I rapporti con l’Amministrazione Comunale sono sempre stati ottimi ed improntati alla massima collaborazione.
    9) I rapporti con l’altra entità presente sulla piazza di Castelbuono sono caratterizzati da una sana rivalità sportiva.
    10) I progetti e gli impegni per il futuro sono di dare continuità alle attività attuali in modo da realizzare le finalità istitutive ed ottenere i successi che la nostra storia merita.
    Gioacchino GENCHI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.