Le 10 domande all’assessore all’urbanistica e ai lavori pubblici Letteria Romè

Sedicesima puntata della rubrica “il rompiscatole” a cura del giornalista-storico Giuseppe Spallino

1) Perché sono state assegnate proprio a lei le deleghe all’ubanistica e ai lavori pubblici, che titoli o meriti ha in tal senso?

2) Riguardo la zona artigianale o meglio polo industriale: a che punto sono i lavori, chi completerà il tetto della struttura costruita negli anni ’80 e chi toglierà i rifiuti che ci sono, è stato redatto un piano particolareggiato, infine quando verrà tagliato il nastro?

3) Dopo che avete tolto le palme da piazza Matteotti, cosa avete intenzione di fare, rimarrà così com’è?

4) E’ stato finanziato il prolungamento di via papa Giovanni XXIII per rendere via Dante Alighieri a senso unico e ridurre il traffico. A che punto è questo progetto?

5) Cosa state facendo per evitare la caduta di una terza mattonella dalla facciata del Palazzo municipale?

6) Cosa manca ancora per rendere Casa Speciale fruibile ai cittadini?

7) Quando sarà inaugurato ufficialmente Palazzo Failla?

8 ) Quando inizieranno i lavori al teatro Le fontanelle, a chi è stato affidato il progetto e perché?

9) Sono finiti i lavori al campo sportivo. Perché, se è vero quello che dice un dirigente dell’ASD Castelbuono, ancora non è stato ritenuto agibile dalla Prefettura?

10) Alla Procura della Repubblica di Termini Imerese da un anno a questa parte sono arrivati diversi rapporti dei carabinieri e dei vigili urbani su casi di abusivismo edilizio avvenuti a Castelbuono. Cosa fa l’Amministrazione, e l’UTC, per combattere questa piaga?