Le 10 risposte del capogruppo dell’opposizione Eugenio Allegra

Quinta puntata della rubrica ?il rompiscatole?, a cura del giornalista-storico Giuseppe Spallino
Al giornalista Giuseppe Spallino

Con piacere rispondo alle domande che lei mi ha formulato tramite il sito www.castelbuono.org

1. Non ritengo affatto di aver cambiato bandiera in quanto ho fatto parte per diversi anni del ?Movimento Democratico per Castelbuono? ma quando si inizi? a lavorare per la costituzione del PD il nostro coordinatore politico dello SDI Madonita aveva manifestato attraverso una lettera inviata ai responsabili del costituendo Partito Democratico locale le motivazioni della nostra non partecipazione in quanto alcuni punti regolamentari non erano stati condivisi durante i lavori preliminari.

Io poi ho intuito, prima degli altri, che i DS volevano intenzionalmente fagocitare i socialisti, infatti non a caso abbiamo assistito all?autoproposizione del sindaco Cicero per il secondo mandato amministrativo dimenticando di aver detto in diverse occasioni (comizi) che uno dei punti di forza del ?Movimento Democratico per Castelbuono? stava nel fatto che il sindaco a scadenza del mandato non sarebbe stato riconfermato (infatti pur avendo lavorato bene sia Angelo Ciolino e Peppinello Mazzola non sono stati riconfermati). Tutto ci? poi ? stato rafforzato dagli attuali assessori (nessun ex socialista nominato) alla carica di Presidente del Consiglio, anch?essa ricoperta da un ex diessino e della carica di capogruppo consiliare di maggioranza guarda caso sempre ex diessino.

Il tempo come vede d? sempre ragione, infatti il 25/02/2011 i consiglieri Brancato e Ferrauto (ex socialisti) sono usciti dalla maggioranza.

Ma tornando a me le ricordo che il mio impegno politico a livello locale continua nel progetto politico civico rappresentato da ?Castelbuono Unita?.

2. Vorrei ricordarle che nelle ultime elezioni comunali sono stato (proporzionalmente al numero dei votanti e numero di candidati in consiglio) il consigliere tra i pi? votati della provincia di Palermo e come pu? immaginare mi sono giunte diverse proposte da alcuni partiti politici; ad oggi, pur avendo preferito, anche in funzione della candidatura di mio fratello, votare (regionali, europee e provinciali) per l?MPA non ho sentito la necessit? di aderire a nessun partito politico, mentre non si pu? dire lo stesso del PD che pur avendo attaccato l?MPA in diverse circostanze oggi governa e condivide l?agenda politica regionale.

3. Il gruppo consiliare ?Castelbuono Unita? ha fatto una proposta che ? stata sottoposta al Consiglio Comunale che teneva conto della nuova normativa che entrer? in vigore per le prossime amministrative ritenendo, in funzione dei risultati deludenti ottenuti dall?amministrazione, che sarebbe stato opportuno ridurre gi? alla data della nostra proposta il numero degli assessori.

Le proposte in merito a ci? per le prossime amministrative verranno rese note alla presentazione del nuovo programma politico che necessariamente dovr? essere elaborato e condiviso dai cittadini che vorranno impegnarsi, insieme a noi, per il bene della nostra comunit?.

4. La quarta domanda risulta pi? impegnativa e proprio per questo le rispondo dicendo che sicuramente non faremo una campagna elettorale come quella fatta dall?attuale amministrazione che ha promesso di aumentare la percentuale di raccolta differenziata e la diminuzione della Tarsu senza poi, di fatto, rispettare le promesse.

In nostro impegno sar? invece incentrato al rigoroso impiego delle risorse che i cittadini versano al comune e parallelamente per noi assume fondamentale importanza l?ufficio tributi che per noi dovr?

diventare l?ufficio cardine del comune.

5. Per quanto riguarda il bando per l?assegnazione dei lotti nell?area artigianale il nostro parere ? stato espresso in diverse occasioni in consiglio comunale e in un documento reso pubblico qualche settimana fa.

In sintesi le rispondo che abbiamo lamentato il ritardo accumulato, le condizioni poco vantaggiose proposte dal Comune agli artigiani per l?insediamento; il risultato della scelta fatta dall?Amministrazione ? quello di partecipazione di soltanto 8 artigiani a fronte di pi? di 30 lotti disponibili; credo che non possa parlarsi di successo.

Poi abbiamo fatto rilevare che a distanza di anni ancora non esiste nessuna traccia di accatastamento e collaudo statico dei capannoni, pertanto ci sembra che ? ancora lontana, se non impossibile, la data di consegna.

6. Il gruppo consiliare ?Castelbuono Unita? in data 22/11/2007 ha fatto un?interrogazione comunale con la quale, al contrario del sindaco, ha ribadito che il costo del servizio della raccolta differenziata effettuato con l?ausilio degli asinelli risulta pi? oneroso, ma ci? non vuol dire che per un aspetto legato alla particolarit? il servizio stesso non potr? essere mantenuto.

Sui risultati ottenuti ? doveroso informare i cittadini secondo quanto riportato nella deliberazione della giunta municipale nella seduta del 02/02/2011 avente per oggetto: approvazione programma annuale del servizio di smaltimento rifiuti solidi urbani proposto dalla societ? ecologia e ambiente-ATO 5-Anno 2011; a differenza di quanto invece dichiarato dal sindaco Mario Cicero, in un articolo pubblicato domenica 26/09/2010 dal Giornale di Sicilia, nel quale lo stesso vantava il fatto che si era arrivati ad una percentuale di raccolta differenziata del 45%, la proiezione fatta invece dalla societ? ecologia e ambiente-ATO 5-per l?anno 2010 fornisce una percentuale di raccolta differenziata del 31% , pertanto i conti non tornano.

Altri paesi invece senza l?ausilio degli asinelli hanno raggiunto i seguenti risultati:

Aliminusa 53% , Isnello 50%, Montemaggiore Belsito 41%,Scillato 35%

In merito ai costi del servizio poi ? giusto informare i cittadini che si ? passati da un costo per il Comune di Castelbuono anno 2006 di ? 761.166,13, anno 2007 di ? 764.275,33 ad un costo di previsione di gestione degli RSU per l?anno 2011 di ? 1.552.973,52.

Pertanto le promesse fatte dal sindaco in campagna elettorale non hanno avuto nessun riscontro anzi??

7. In merito alla domanda relativa al nuovo volto del palazzo municipale pur rispettando la scelta dei progettisti ritengo che, in considerazione del luogo (via S. Anna) i cittadini si aspettavano un intervento pi? consono e rispettoso delle origini medievali del paese.

8. Il nostro gruppo politico ritiene che il piano traffico del Comune di Castelbuono deve prioritariamente tener conto delle aspettative dei nostri concittadini nei diversi periodi dell?anno e parallelamente riservare un?adeguata ospitalit? ai visitatori. Il piano traffico approvato dal gruppo consiliare di maggioranza muove da una filosofia diversa, che non tiene in debito conto delle necessit? dei residenti, ma ? esclusivamente proiettato verso i non residenti. Inoltre, e ci? ? veramente assurdo, prevede l?aumento smisurato di stalli a pagamento (dagli attuali 119 a 250) e un introito giornaliero di circa ? 870 che presumibilmente sarebbero a carico dei cittadini residenti; inoltre, dopo l?insuccesso totale del bus navetta ? previsto che il suddetto incasso dovrebbe finanziarlo!

A sostegno della inattuabilit? delle scelte operate ancora l?Amministrazione non ha provveduto a metterlo in esecuzione.

9. Ritengo che il pi? grande errore fatto dalla giunta Cicero ? quello di mirare all?affermazione sua personale nel segno dell?apparire piuttosto che dell?essere, tralasciando gli aspetti amministrativi che sono a fondamento di una societ? moderna e organizzata che mira al soddisfacimento dei bisogni della collettivit?.

10. In merito all?ultima domanda ritengo che sia opportuno ascoltare la voce dei concittadini; pertanto, una eventuale mia candidatura dovr? scaturire dal confronto democratico del gruppo di riferimento che sar? chiamato a scegliere il candidato che, sulla base di un programma condiviso, sapr? interpretare al meglio le esigenze del Comune di Castelbuono.

Castelbuono l? 09/06/2011

Eugenio Allegra


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.