“Le Madonie per le grandi battaglie civili”

Riceviamo e pubblichiamo
Il Sindaco di Castelbuono Mario Cicero, nell’apprendere l’iniziativa del suo collega di Gangi di intitolare una villetta a Pio La Torre – uomo ucciso per mano mafiosa insieme al suo collaboratore Rosario Di Salvo – non trova parole per potersi complimentare per tale scelta.
Sottolinea che, senza ombra di dubbio, tale scelta ? la miglior risposta che si potesse dare alla miope iniziativa del Sindaco di Comiso che ritiene giusto cancellare e rimuovere l’impegno politico, ma principalmente sociale, che ha visto Pio La Torre protagonista indiscusso di una battaglia contro il potere mafioso e la militarizzazione della Sicilia, in favore di un Mediterraneo di Pace e di una Sicilia intesa come Terra di confronto tra popoli, culture e religioni diverse.

Il Sindaco si impegna a titolare una via del Comune di Castelbuono a Pio La Torre, invitando altri colleghi a seguire l’esempio del collega di Gangi, come miglior risposta a quegli atteggiamenti che mortificano la storia e la memoria di tanti uomini e donne uccisi, ingiustamente, dalla mafia.

IL SINDACO
Mario Cicero

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.