Le proposte della quarta lista elettorale, nessuna disillusione e nessun rimpianto ma solo tante certezze

Le proposte della quarta lista elettorale, nessuna  disillusione e nessun rimpianto ma solo tante certezze

Non avendo potuto presentare, per motivi tecnici e di tempistica,  una quarta lista elettorale  e dunque un quarto candidato sindaco, ci teniamo comunque a manifestare un? immensa soddisfazione ed esprimere un particolare ringraziamento e compiacimento  per  gli innumerevoli apprezzamenti  ricevuti per  il nostro programma politico.

Ma, soprattutto,  ci preme sottolineare con sincero orgoglio che tali ammirazioni ed entusiasmi che tanti cittadini ci hanno manifestato non rimarranno, per fortuna di tutti, ignorati o disillusi.

Infatti, siamo lieti e fieri di comunicare che tra codesti apprezzamenti vi sia stato anche quello fortemente  deciso e sincero di uno dei tre designati Assessori al bilancio, il quale,  ha preso a cuore alcuni punti salienti del nostro programma, promettendo a noi e dunque a tutti i castelbuonesi , di portare avanti con insistenza  tenacia orgoglio e tanta convinzione le nostre proposte,  una volta divenuto Assessore.

Vediamo in sintesi le nostre proposte ( con i conseguenti effetti e benefici ad esse correlate), che maggiormente hanno mostrato ?simpatia? e interesse tra la gente e  che verranno sostenute  e sicuramente elaborate al meglio dal potenziale prossimo  Assessore al Bilancio :

1)      Introduzione della CORONA CASTELBUONESE:

a)      Sarà la nuova moneta del popolo Castelbuonese, e verrà affiancata all? Euro

b)      Sara emessa dal Comune, aiutando così il risanamento finanziario delle nostre Casse. Il Comune avrà di fatto un immediato incremento delle Entrate  e avendo come unico costo il solo “costo di emissione” delle Corone ( cartaceo e/o carte magnetiche) .

c)       Potrà essere cambiata da ogni cittadino, al valore unitario di un Euro, fino ad un massimo di 500 euro (  500 euro = 500 Corone “al cambio”)

d)      Nel momento dell? acquisto avrà un valore doppio rispetto l? Euro,  raddoppiando di fatto il potere d?acquisto di ogni cittadino

e)      Avrà chiaramente valore solo a Castelbuono, e quindi vi sarà un aumento delle vendite dei prodotti locali, dei servizi erogati dalle imprese e dai professionisti  locali, maggiori incentivi ad acquistare capi di abbigliamento o altri beni nei nostri negozi piuttosto che in negozi  di altri comuni e/o presso venditori ambulanti forestieri.

f)       Ogni commerciante e impresa potrà chiaramente a sua volta spendere tale incasso in Corone all?interno del Comune per l?acquisto di beni o servizi di suo gradimento o necessità; tale ciclo porterà chiaramente a far si che vi sia un certo circuito vizioso tale da far rimanere la ricchezza prodotta dal nostro comune all?interno del comune stesso.

g)      Si precisa che essendo non illimitata la possibilità di cambio Euro- Corona, chiaramente vi sarà sempre ampia circolazione di Euro, cosi da poter permettere al venditore di avere gran parte dell? incasso anche in euro e poter cosi permetter loro  di pagare tranquillamente suoi potenziali fornitori forestieri e le imposte sul reddito derivante dall? attività .

 

2)      Versamento del ?CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA? ?    alle nostre casse comunali:

a)      Tale contributo verrebbe versato da ogni immigrato che attualmente abita e lavora nel nostro paese.

b)      Tale azione non deve esser vista assolutamente come un? azione addirittura discriminatoria, ma invece come un?azione volta alla giustizia sociale, e al maggior benessere collettivo, e per far sempre più ?affezionare?  tale gente al nostro paese, facendola sentire parte integrante di un nuovo processo produttivo e di crescita economica e  finanziaria, e maggiormente ?castelbuonese?  come tutti noi.  Affinchè l?immigrazione sia effettivamente una vera risorsa per tutti.

c)       E? evidente che anche loro  usufruiscano allo stesso modo di ogni Castelbuoense,  di ogni servizio pubblico erogato e messo a disposizione dal nostro Comune. Raccolta rifiuti, pulizia strade, illuminazioni, asili, scuole, mense pubbliche, lavori pubblici, e tutti gli infiniti servizi , sono messi a  disposizione dal nostro Comune per l?intera collettività. Collettività che oggi, a differenza di ieri, comprende e comprenderà sempre più anche loro (sono oltre mille gli immigrati presenti oggi a Castelbuono), dovrebbero quindi codesti servizi essere ?finanziati? , almeno in parte, anche dagli immigrati

d)      Ad oggi tali servizi pubblici vengono erogati solo grazie ai tributi versati da ogni Castelbuonese.

Tramite l? Imu , l? addizionale comunale , la Tarsu e altri tributi che non sono versati dagli immigrati, in quanto non proprietari di immobili e/o lavoratori in nero.

e)      L?introduzione del ? Contributo di solidarietà? , come sicuramente anche la Corona, porterà indubbio valore al nostro Comune e ai nostri concittadini , partendo dal fatto che verrebbero automaticamente ed immediatamente potenziate le nostre casse, e quindi maggior  possibilità di netta riduzione dei  tributi richiesti ai castelbuonesi, come per esempio la concreta posssibilita di ridutrre l?aliquota applicabile Imu al minimo possibile (ossia 0,2% per la prima casa e 0,46% per le seconde case)

Enzo Minà                         ..

Coordinatore gruppo N.I.C.