“L’Europa esiste solo sulla carta”. Le parole di monsignor Mogavero sulla questione dei migranti

[gazzettadimantova.gelocal.it] «L’Europa esiste solo sulla carta, ma in realtà non esiste nulla di concreto ed ognuno si arrangia come meglio crede».
Così ha detto l’altra sera a Viadana monsignor Domenico Mogavero, 69 anni, vescovo di Mazara del Vallo, ex sottosegretario della Conferenza episcopale italiana e commissario Cei per le migrazioni, all’interno della Curia romana molto noto perché è uno dei maggiori sostenitori delle politiche di solidarietà verso i profughi che sbarcano sulle coste siciliane.
Nella gremitissima sala principale dell’auditorium “Gardinazzi” l’alto prelato, accompagnato da alcuni sacerdoti del viadanese, ha parlato all’incontro pubblico intitolato “Ero straniero e mi avete accolto. I migranti: sfida all’Europa disattenta e apatica, valorizzare una risorsa inesplorata”. Si è trattato di “una riflessione inedita e di prima mano sul fenomeno delle migrazioni che assume proporzioni sempre più drammatiche ed interpella le coscienze di tutti, senza alcuna distinzione, dai semplici cittadini ai politici, dalle comunità parrocchiali fino ai vertici della Chiesa” vista dalla parte della Chiesa e con un ospite d’eccezione. Mogavero ha sottolineato più volte il diritto all’accoglienza e all’assistenza delle persone che arrivano con ogni mezzo in Italia e in Europa «in un periodo di storia – ha detto – molto complicato e particolare dove tutti dobbiamo riflettere usando il cuore. Bisognerebbe vederle in faccia queste persone che appena sbarcano in Sicilia tirano un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo e che a noi chiedono solamente aiuto. Troppo spesso sentiamo cristiani che parlano in modo contrario ai dettàmi del Vangelo e per questo oggi la Chiesa, anche su indicazioni di Papa Francesco, sta prendendo posizioni molto definite per l’accoglienza e la messa in pratica, da chi si professa cristiano, delle parole del Vangelo». Al termine della serata il vescovo Mogavero ha risposto alle numerose domande del pubblico.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.