Lipari: «La Castelbuonese si riscatterà»

[LA SICILIA – Giuseppe Spallino] La Castelbuonese cerca il riscatto. Dopo la sconfitta al “Nicola De Simone” di Siracusa, match di cui la società ha denunciato «gravi fatti» e presentato ricorso al giudice sportivo per una «negligenza» della formazione aretusea, i ragazzi di mister Fabio Vitale domenica vogliono i tre punti con il Catania San Pio X. Trainer di questo rilancio è il capitano Fabio Lipari.
Cosa avete sbagliato a Siracusa?
«Della prestazione con il Siracusa non abbiamo quasi nulla da rimproverarci. C’è tanto rammarico per come è arrivata la sconfitta: un rigore allo scadere. E poi, secondo me, l’arbitro nel secondo tempo ha stravolto la partita».
Teme che potrebbe ritornare il periodo out?
«Non penso. Al di fuori della giornata sfortunata con il Vittoria, non abbiamo mai vissuto un momento out. Anzi, analizzando le tre sconfitte con l’Acireale, il Milazzo e il Siracusa, dove meritavamo almeno il pareggio, la domenica successiva ci siamo sempre riscattati. E penso che sia proprio quello che rifaremo domenica».
Siete quinti a cinque punti dalla capolista. C’è rammarico per i punti persi?
«Come le ho detto prima, sicuramente c’è qualche rammarico. Ci sono state partite in cui potevamo raccogliere più punti, ma non possiamo fermarci a pensare alle occasioni perse, invece dobbiamo concentrarci per conquistare più punti possibili nelle gare successive».
Domenica si ritorna al “Luigi Failla” per affrontare il San Pio X. Ci sarà la rinascita della Castelbuonese?
«Trovo inappropriata la parola rinascita. Noi ci siamo sempre stati, i fatti lo dimostrano. Domenica abbiamo la possibilità di riscattarci davanti al nostro pubblico contro un’ottima squadra. Credo che lo faremo»

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.