“Lo sviluppo nella quotidianit

immagine-1[MADONIENEWS] E? di questi giorni la scadenza per l?approvazione del bilancio di previsione (31 maggio) dopo ben due rinvii, considerato che il bilancio di previsione 2009 doveva essere approvato entro il 31/12/2008.
La nostra Amministrazione invece ha pensato bene di utilizzare tutto il maggior arco di tempo disponibile per assumere le scelte di fondo di natura programmatica, ci? malgrado non rispetteremo nemmeno la scadenza del 31 maggio dato che ad oggi non ? ne all?attenzione ne dei Revisori dei Conti, ne dei consiglieri, e pertanto servir? per l?approvazione del consiglio circa un mese.

Stessa situazione per l?approvazione del Rendiconto dell?esercizio finanziario 2008 il termine ? scaduto il 30 aprile 2009 ed ? oggetto di diffida da parte dell?Assessorato agli Enti Locali (circolare 3 del 29/04/2009).
Come si vede l?incertezza con cui il Consiglio deve confrontarsi ? diventata una costante degli ultimi anni (certo, non rappresenta di per s? una novit? quest?anno), ci? nondimeno nella situazione attuale di pesante crisi economica, non poter contare su risorse certe, diventa quanto mai grave.
Oggi pi? che mai il paese ha bisogno di istituzioni autorevoli e capaci di operare con ampio anticipo scelte forti e coraggiose.
L?approvazione puntuale del bilancio consentirebbe di immettere immediatamente nel circuito produttivo e sociale rilevanti risorse finanziarie.
Si ha per? l?impressione che l?amministrazione Cicero annaspi sia sulla gestione dei conti che sulla programmazione in genere.
Le difficolt? di programmare da parte della Giunta Cicero con lo svilimento del ruolo del Bilancio, l?impossibilit? di contare su risorse certe per il territorio e cosa ancor pi? importante, tempi certi nel pagamento dei fornitori, la criticit? di ragionare in un ottica strategica per lo sviluppo del territorio, dei servizi alla persona e alla comunit?, svuotano il ruolo e le funzioni fondamentali del Consiglio Comunale, ma allo stesso tempo questo coinvolge l?intero Ente ed in particolare l?Amministrazione Comunale.
Perch? i giochi di prestigio incantano, scatenano applausi, ma quando la magia finisce e cala il sipario resta l?impietoso linguaggio della quotidianit?, della difficolt? giornaliera per l?ordinaria gestione economica delle cifre, l?insormontabile barriera dei vincoli e dei disagi, della mancata manutenzione delle strade, della cura del verde pubblico, dell? aumento delle imposte ( ICI e Tassa sulla raccolta dei rifiuti), delle mancate risposte, dei disagi che aumentano invece di diminuire.
Situazione che sembra difficilmente condivisibile in prospettiva, ed alla luce del forte contributo che l?attivit? dal Comune potrebbe fornire rispetto al soddisfacimento dei fondamentali bisogni della collettivit?.

Antonio Tumminello
Consigliere Comunale di Castelbuono
29 maggio 2009