L’Ulivo attiva un tavolo permanente di consultazione con le categorie

COMUNICATO STAMPA

L?Ulivo per Castelbuono ha incontrato le categorie: attivato un tavolo permanente di consultazione

Nei giorni scorsi il gruppo consiliare, prima di formalizzare la propria proposta di regolamento relativo all?applicazione dell?IMU, ha incontrato rappresentanti di patronati, di associazioni sindacali e di categorie, professionisti,  che offrono assistenza quotidianamente ai cittadini-contribuenti.

L?incontro è stato molto proficuo e, in particolare, si è discusso:

  • di considerare direttamente adibita ad abitazione principale le unità immobiliari possedute da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata, nonché l’unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato, a condizione che non risulti locata;
  • della possibilità di applicare la riduzione dell’aliquota applicabile alle unità immobiliari di proprietà delle cooperative edilizie adibite ad abitazione principale dai soci assegnatari e di quelle regolarmente assegnate dall’istituto autonomo per le case popolari. L’ipotesi potrebbe essere quella di ridurre l’aliquota di base da 0,76% a 0,46%;
  • di valutare di applicare la medesima riduzione d’aliquota per quelle unità immobiliari, adibite ad abitazione principale, date in uso gratuito a parenti che costituiscono un unico nucleo familiare, alle condizioni che li dimorano abitualmente ed ivi abbiano la residenza anagrafica. Tutto ciò, dovrà avvenire con maggiore rigore rispetto agli abusi che hanno determinano o determinerebbero attegiamenti elusivi;
  • di prestare attenzione ai proprietari di prima abitazione titolare di pensione sociale;
  • di affrontare la questione delle aree fabbricabili marginali che effettivamente non hanno tutte le caratteristiche per essere definite edificabili, ipotizzando la parametrizzazione dell?aliquota all?effettiva edificazione.

 

I presenti, in conclusione, hanno concordato l?attivazione di un tavolo permanente di consultazione. Perciò, il gruppo consiliare, non appena avrà definito il testo della proposta di regolamento, la invierà loro per acquisire ulteriori valutazioni, suggerimenti, modifiche, proposte.

Il gruppo consiliare ha anticipato che un prossimo analogo incontro sarà tenuto sulle modifiche al regolamento per la tassa per lo smaltimento dei rifiuti sodili ed urbani (TARSU).

 

Il capogruppo consiliare Giuseppe Fiasconaro