L’Ulivo presenta due interrogazioni su arredo urbano e su ufficio turistico

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] OGGETTO: interrogazione con risposta orale al prossimo consiglio comunale su arredo urbano

Nei giorni scorsi si è constatato che nelle aiuole presso i quadrivii posti sulla strada provinciale per Isnello, nei pressi del cimitero, nei pressi dell?elisoccorso sono stati eseguiti lavori di concimazione e trattamento del terreno, dopo che in precedenza erano state piantumate essenze arboree. Si tratta di una pregevole inziativa dell?Amministrazione comunale. Tuttavia, è stato osservato che i lavoratori (non dipendenti comunali) che hanno prestato la loro opera sono stati impiegati nei giorni di domenica e della festività del 25 aprile.

Da una verifica effettuata presso il settore della manutenzione-lavori pubblici circa la spesa sostenuta, il responsabile del predetto settore non è stato in grado di fornirne l?ammontare della spesa sostenuta, né è stato in grado di riferire le modalità di affidamento della prestazione.

Le predette aiuole, ancora, sono state oggetto di una proposta avanzata all?Amministrazione comunale dal locale MoVimento 5 stelle, che ne ha proposto l?adozione da parte dei cittadini, raccogliendo già la disponibilità di alcune attività produttive castelbuonesi.

A proposito di arredo, abbiamo già più volte richiamato l?attenzione sulla rimozione di alcuni vasi dalla via Mario Levante, che non sono stati ancora ripristinati sull?originario sito; nello stesso tempo gli amministratori comunali hanno dotato gli esercizi commerciali disposti tra sul corso principale del centro storico di vasi con fiori nel periodo natalizio.

I sottoscritti consiglieri comunali, tanto premesso

CHIEDONO

di sapere:

1     qual?è stato l?ammontare della spesa sostenuta e quali le modalità di affidamento dei lavori di concimazione e trattamento del terreno delle aiuole sui predetti quadrivii;

2     qual?è stato il rapporto contrattuale intrattenuto con i lavoratori e se a loro è stato riconosciuto il trattamento economico straordinario e festivo;

3     quali sono i motivi per i quali non è stato possibile utilizzare lavoratori comunali e se nell?impiego dei predetti lavoratori è stato tenuto conto dei limiti all?assunzione del personale disposto per gli enti locali;

4     se le predette aiuole sono state affidate alle attività produttive che avevano dato la disponibilità alla proposta del locale MoVimento 5 stelle, in riscontro alla loro istanza; ovvero nel caso contrario quali sono le ragioni che non hanno indotto l?Amministrazione comunale ad aderire alla predetta iniziativa ?adotta un?aiuola?;

5     quante sono stati i vasi con fiori acquistati e distribuiti nel periodo natalizio ai commercianti, dove sono stati acquistati e con quale spesa;

6     quali sono le ragioni che hanno impedito di ricollocare le fioriere temporaneamente rimosse dalla via Mario Levante.

Castelbuono, 14 maggio 2013

                                                    I consiglieri comunali interroganti

F.to Mario Cicero

F.to Gioacchino Allegra

F.to Giuseppe Fiasconaro

F.to Giuseppe Genchi

F.to Vincenzo Marguglio

 

OGGETTO: interrogazione con risposta orale al prossimo consiglio comunale sulla chiusura dell?ufficio turistico comunale

Nelle scorse settimane è stato chiuso l?ufficio turistico comunale punto informazioni del Parco delle Madonie.

L?immobile presso il quale da qualche decennio è stato ospitato il predetto ufficio è adeguatamente arredato, corredato da dotazione strumentale (computer, apparecchiature, arredi, espositori) adeguata, provvisto di dispositivo per l?abbattimento delle barriere architettoniche.

Peraltro, occorre mettere in evidenza che la pluriennale esperienza maturata dal personale comunale impiegato nel predetto servizio, ha fatto sì che l?ufficio turistico diventasse un unico punto di riferimento nell?erogazione di informazioni circa l?accoglienza e la ricettività, la comunicazione istituzionale del Comune per iniziative di promozione verso l?esterno, divenendo punto centrale di un rete di contatti, collegamenti, tra i diversi soggetti che a vario titolo hanno avuto rapporti con esso, raggiungendo quell?obiettivo di razionalizzazione ed efficienza richiesto dalla grande mole di attività svolta dal Comune nell?ambito delle politiche turistico-culturali.

I sottoscritti consiglieri comunali, tanto premesso

CHIEDONO

di sapere:

1     quali sono le ragioni che hanno portato l?Amministraizone comunale alla chiusura dell?ufficio turistico comunale;

2     se è vero che la relativa attività è stata spostata presso i locali comunali dell?ex Banca di Corte siti in piazza Margherita;

3     se è vero che l?attività di comunicazione ed informazione turistica comunale è stata affidata alla Pro Loco, se è stata stipulata apposita convenzione che regoli i rapporti tra il soggetto privato ed il Comune, con particolare riferimento alle modalità di espletamento del servizio, al personale in dotazione, all?orario di apertura dell?ufficio turistico;

4     se è stato acquisito il parere favorevole dell?ufficio tecnico comunale circa l?agibilità all?accesso del pubblico dei predetti locali, tenuto conto che i locali posti a piano terra sono stati messi a disposizione in via temporanea al solo fine di sede dell?associazione Pro Loco. In caso contrario, se l?Amministrazione non ritiene di destinare a sede della Pro Loco in cui svolgere attività diretta al pubblico proprio nell?immobile già adibito ad ufficio turistico;

5     quale sarà la destinazione degli arredi e delle apparecchiature acquistate dal Parco delle Madonie ed in dotazione all?ufficio turistico per il fine di punto informazione;

6     presso quali uffici è stato destinato il personale che aveva già acquisito specifica professionalità presso il predetto ufficio turistico.

Castelbuono, 14 maggio 2013

                                                    I consiglieri comunali interroganti

F.to Mario Cicero

F.to Gioacchino Allegra

F.to Giuseppe Fiasconaro

F.to Giuseppe Genchi

F.to Vincenzo Marguglio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.