L’Ulivo presenta un’interrogazione sul piano di lottizzazione “Madonna del Palmento”

I sottoscritti consiglieri comunali,

PREMESSO

– che nel vigente piano regolatore generale, l?area libera delimitata a monte dalla via Vignicella ed a valle dalla via Sandro Pertini (già via Isnello) è stata individuata quale zona B di completamento, e da qualche decennio ivi è stato approvato il piano di lottizzazione denominato ?Madonna del Palmento?, tuttora da realizzare;
– che in data 12 ottobre 2007 è stata stipulata la convenzione urbanistica;
– che in data 8 ottobre 2008 è stato rilasciato permesso di costruire;
– che in data 7 gennaio 2009 la ditta lottizzante ha comunicato l?inizio dei lavori;
– che in data 9 luglio 2009 la ditta lottizzante ha depositato istanza di proposta di variante e riperimetrazione delle aree interessate dal piano di lottizzazione al fine di ottenerne il preventivo parere;
– che in data 18 luglio 2011, la ditta lottizzante ha presentato al Comune il progetto di variante del piano di lottizzazione, alla luce del parere della commissione edilizia comunale;
– che il predetto intervento riguarderebbe una significativa opera sia sotto il profilo del soddisfacimento del diritto all?abitazione e sia sotto l?aspetto economico, trattandosi di un investimento di diversi milioni di euro;

CHIEDONO

di sapere se è vero che il progetto di variante del piano di lottizzazione denominato ?Madonna del Palmento? è stato rigettato e per quali motivazioni.

Castelbuono, 24 marzo 2013

I consiglieri comunali interroganti
Mario Cicero
Gioacchino Allegra
Giuseppe Fiasconaro
Giuseppe Genchi
Vincenzo Marguglio

I sottoscritti consiglieri comunali,

PREMESSO

– che il 27 settembre 2012 diversi operatori della ristorazione presentarono all?amministrazione comunale una richiesta di incontro finalizzata all?esame di alcune problematiche della categoria;
– che il successivo 15 ottobre 2012 si svolse la predetta riunione, nell?ambito della quale gli operatori lamentarono criticità nello svolgimento di attività da parte di altri operatori della somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, inquadrabili nell?ambito della concorrenza sleale, che aggraverebbero la situazione economico-finanziario delle imprese stesse in un ambito di riduzioni delle presenze;
– che l?Amministrazione comunale si era impegnata ad affrontare le questioni poste ed in particolare si era obbligata a convocare un incontro con gli operatori interessati;
– che recentemente abbiamo appreso della costituzione dell?Associazione Ristoratori Castelbuono, che quale prima iniziativa pubblica ha adottato un calendario di appuntamenti eno-gastronomici per l?intero anno corrente

CHIEDONO

di sapere:
– quali iniziative sono state assunte dall?amministrazione comunale in ordine alle questioni poste dagli operatori della ristorazione intervenuti;
– se è stato tenuto l?ulteriore incontro con gli operatori interessati e con quali risultanze;
– qual?è la strategia turistico-ricettiva complessiva proposta dall?amministrazione comunale, anche alla luce della predetta iniziativa associativa, che sembrerebbe avere portato gli operatori ad organizzarsi autonomamente.

Castelbuono, 24 marzo 2013

I consiglieri comunali interroganti
Giuseppe Fiasconaro
Gioacchino Allegra
Mario Cicero
Giuseppe Genchi
Vincenzo Marguglio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.