L’UNCEM organizza un incontro per discutere il DL sulle zone montane

Il Governo Nazionale ha approvato un Disegno di Legge recante il dispositivo per lo sviluppo e la valorizzazione delle zone montane, che andrà in Parlamento per le procedure di approvazione. L’UNCEM Nazionale è stata presente ai tavoli della concertazione con il Ministro Gelmini, oggi tale proposta è a disposizione dei Sindaci e delle Regioni, al fine di poter fare delle  integrazioni, valutazioni e proposte e avere una legge che tenga conto dei bisogni delle nostre comunità.

Come UNCEM Sicilia, dichiara il Sindaco di Castelbuono, abbiamo inviato una nota  al Presidente Musumeci e all’Assessore Armao per chiedere un incontro, affinchè insieme si possano valutare alcune integrazioni da sottoporre al Parlamento.

Siamo consapevoli che il 56% del territorio italiano è montano e non può essere considerato territorio marginale.

A questi territori e alla sua popolazione, la politica  seria, responsabile e capace di rispettare  il patrimonio ambientale, monumentale e culturale della Nostra Italia, deve poter dare  gli stessi servizi che si offrono alle Città  Metropolitane e ai Comuni ad alta densità abitativa.

Per questi territori l’UNCEM chiede una sanità che funzioni, istituti scolastici di ogni ordine e grado, un’ adeguata mobilità, piscine, teatri, cinema, palestre, impianti sportivi, discoteche, condivisi con  i comuni di identici comprensori.

Se vogliamo bloccare la desertificazione umana dei nostri comprensori dobbiamo lottare per i servizi  sopraelencati.

I 180 Sindaci dei Comuni Montani della Sicilia, i Presidenti degli Enti Parco, dei Gal, delle Agenzie di Sviluppo presenti in Sicilia, giorno 04 aprile 2022 si incontreranno ad Enna presso la Sala Cerere nel Palazzo Chiaramonte in Piazza V.Emanuele per esaminare la proposta di legge, raccogliere le istanze delle nostre comunità e confrontarci con il Governo Regionale e i Parlamentari Nazionali.