L’Ypsigrock Festival protagonista di uno studio sul rilancio della aree interne della Sicilia

L’Universita di Trieste ha reso disponibile sul suo portale online un interessante studio dedicato alle aree interne della Sicilia, dal titolo “Le attività culturali e creative per il rilancio turistico delle aree interne in Sicilia. Il caso studio dell’Ypsigrock Festival”. Lo studio – risalente al 2019 – fa parte del Bollettino dell’AIC (Associazione Italiana di Cartografia) ed è stato scritto a sei mani da Luigi Scrofani, Gianni Petino e Claudio Novembre.

Il punto dello studio è un’analisi accurata della crisi dell’entroterra siciliano, che appare sempre più come il risultato di un «lento deterioramento della rete di relazioni tra struttura economica, organizzazioni sociali e nuove polarità urbane», e trova proprio in eventi culturali come l’Ypsigrock Festival una controtendenza e una possibile soluzione a questa crisi.

Un deciso riconoscimento per uno degli eventi di punta di Castelbuono, una rassegna annuale il cui prestigio conosciamo bene, e che non possiamo che condividere con piacere.

A questo link potete visionare lo studio completo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.