L’Ypsivolley conquista la quinta vittoria consecutiva

[Riceviamo e pubblichiamo] Quinta vittoria consecutiva per la Prima divisione maschile della Polisportiva Castelbuonese-YpsiVolley in campionato, e settimo risultato utile su altrettante gare per i ragazzi guidati da Mister Provenza che riescono a espugnare, per la seconda volta avendo giocato per i noti problemi alla palestra di Castelbuono sempre in trasferta, la palestra delle Frecce Azzurre di Palermo.

Match molto difficile per i ragazzi del Presidente Capuana che a causa della revoca della Palestra alla Polisportiva da parte della Provincia non hanno potuto allenarsi per ben due settimane, ma sono riusciti nonostante tutto a portare a casa i tre punti contro una squadra ben messa in campo e che ha provato in tutti i modi a fermare gli Ypsini.

Le difficoltà per Mister Provenza però vengono anche dalle assenze pesantissime di Bonomo Giuseppe, Purpura, Vignieri, Bonomo Daniele e Botta, oltre che da Miciotto e Gesani non in perfette condizioni fisiche.

La formazione degli Ypsini è quindi praticamente obbligata con l’opposto Camilleri, i centrali Mitra e Rinaudo, libero Mazzola, palleggiatore il solo Scialabba, ali Gesani e lo stesso Mister Provenza costretto a schierarsi almeno nella parte iniziale della gara.

I madoniti partono subito benissimo imponendo il loro gioco contro un avversario che rispetto alla gara di andata è cresciuto notevolmente, il parziale si chiude con un 25 a 17 per i ragazzi di Castelbuono senza particolari patemi, con una fase difensiva guidata magistralmente da Mazzola e un grande Scialabba, migliore in campo, a distribuire gioco per gli attaccanti.

Il secondo set, come spesso accade vede da una parte la reazione dei padroni di casa che alzano il livello del loro gioco e in contemporanea un fisiologico calo degli Ypsini dovuto a una condizione difficile da trovare non potendo allenarsi, tralaltro Mister Provenza perde pure il Capitano Mitra infortunatosi a un dito, sostituito benissimo da Ficarra, ma le Frecce Azzurre si portano in parità vincendo il parziale 25 a 19.

Il terzo set vede gli Ypsini ritornare in vantaggio con un gioco ritrovato e un grande Camilleri che inizia a martellare così come Gesani e Miciotto e sopratutto Rinaudo autore di una gara eccezionale.

Si gioca tutto nel quarto parziale con le Frecce Azzurre che avendo potuto allenarsi e avendo studiato l’avversario iniziano a mettere la partita sul nervosismo e sulla tensione con una serie di polemiche sulle esultanze davvero sterile e tutta una serie di provocazioni che in parte rovinano una gara fino a quel momento molto corretta tra le due formazioni. Si arriva così sul 20 a 17 per le Frecce Azzurre, un cartellino per gli Ypsini e un calo fisico e mentale evidente così il Mister Provenza chiama un time out nel quale chiede un ultimo sforzo ai suoi ragazzi, che al rientro in campo sembrano ritrovati e più sicuri; la partita cambia con un recupero incredibile di Mazzola che con una rovesciata calcistica rimette in gioco la palla con gli avversari che già esultano, e successivamente perdono addirittura il punto. Si sa che una partita di pallavolo nonostante si giochino tanti punti molte volte vive di un sottile equilibrio che anche un solo punto basta a scardinare, così è, ed infatti da quel momento cambia tutto nella palestra Bonfiglio con i ragazzi della Castelbuonese che mettono a segno un parziale di 8 punti a zero tra cui un muro in faccia di Mitra che mette fine alla gara e lancia ancora di più in classifica gli Ypsini.

Una gara certamente “maschia” ma sempre onesta e corretta con tutti gli scontri che restano sempre sul piano limite della verbalità e dimostrano come il lavoro della Castelbuonese-YpsiVolley sia fondato sempre e solo sui valori della correttezza e della crescita sana, sopratutto per i più piccoli che sono il futuro; una lezione che purtroppo viene sempre più disattesa, non solo a Castelbuono, da altri sport certamente più seguiti ma che puntualmente finiscono in disdicevoli risse ed episodi quantomeno vergognosi.

Il campionato adesso parla chiaro, primo lo Sportisola con 20 punti ma ben 10 partite giocate, secondo l’Erredì con 19 punti e terzo il Prizzi con 18 con rispettivamente 9 e 8 partite giocate, quarta a sorpresa la Castelbuonese-YpsiVolley con 16 punti e 7 gare disputate.

Un attacco ai piani alti della classifica per i ragazzi di Castelbuono che inizia già da questo mercoledì con il recupero della gara di casa a Terrasini.
Comincia adesso un periodo di fuoco per gli Ypsini che giocheranno tutti scontri diretti per la testa della classifica, certamente sarà difficile, sopratutto considerando le mille difficoltà che i ragazzi stanno vivendo non potendo allenarsi e dovendo lottare in maniera non equa a causa di invidie e lungaggini burocratiche che ne hanno rovinato la stagione ma che non hanno fiaccato lo spirito, e in qualunque modo andranno le cose dobbiamo tutti fare i complimenti ai nostri ragazzi per quello che stanno facendo.

 

Giuseppe Botta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.