Madonie Living Lab (MaLL). Pubblicata la gara per la progettazione esecutiva e la gestione

Dopo mesi di intensa attività, venerdì 12 giugno, è stata pubblicata, sul Portale dell’Unione dei Comuni “Madonie”, la gara per la progettazione esecutiva e la gestione del Madonie Living Lab (MaLL) con modalità innovativa per il Partenariato per l’innovazione (art 65 del D.Lgs. 50/2016) per l’individuazione del partner che costituirà uno dei componenti del Madonie Living Lab e che dovrà curare la progettazione esecutiva e la successiva realizzazione e gestione del programma di lavoro correlato allo sviluppo del living lab – CIG: 8276359B7F – CUP: C83D17000590006. 

La gara scadrà alle ore 12,00 del 13 luglio p.v. e tutti i dettagli si possono  trovare al seguente link:  https://portaleappalti.ponmetropalermo.it/PortaleAppalti/it/ppgare_bandi_lista.wp?actionPath=/ExtStr2/do/FrontEnd/Bandi/view.action&currentFrame=7&codice=G00190

A darne notizia sono il R.U.P. dell’intervento Ignazio Sauro, il Presidente dell’Unione Pietro Macaluso ed il Coordinatore tecnico della SNAI Madonie Alessandro Ficile. 

Il MALL, dichiara Ignazio Sauro,  è finalizzato a sostenere la creatività e la capacità  d’innovazione del territorio, ed in particolare dei giovani, garantendo l’accesso ad una gamma di strumenti e competenze che rafforzino le opportunità di sviluppo personale, la capacità d’apprendimento ed adattamento ai mutamenti sociali, le competenze interculturali, lo sviluppo di approcci nuovi e flessibili alla risoluzione dei problemi del territorio funzionali a generare sbocchi professionali e imprenditoriali.

Aggiunge Pietro Macaluso che, l’applicazione della metodologia del living lab a livello territoriale, attiverà opportunità professionali e di lavoro, proiettando la dimensione economica ed imprenditoriale all’interno dei naturali processi di aggregazione giovanile, e orientando opportunamente le energie creative presenti sul territorio. Il primo obiettivo del MALL è, infatti, quello di sostenere, attraverso pratiche di orientamento, formazione e sperimentazione, la definizione e validazione di nuovi modelli di business che permettano di generare valore economico, occupazione qualificata e capacità di attrazione di competenze ed investimenti, nei settori strategici di sviluppo territoriale.

Attraverso una costante azione di animazione e networking ed in sintonia con i naturali centri di aggregazione giovanile, continua Alessandro Ficile, il MaLL accompagnerà i processi creativi, rafforzando le reti sociali e creando opportunità per l’avvio di iniziative economiche e culturali. In tal senso, il MaLL ospiterà attività specifiche per lo sviluppo delle abilità e della creatività e promuoverà progetti di valorizzazione del territorio e d’innovazione sociale anche con il coinvolgimento delle realtà giovanili esistenti (Consulte Giovanili, associazioni, ecc.).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.