Maltempo, Madonie in ginocchio: frane, allagamenti, massi caduti, strade impraticabili

[madoniepress.it] E’ un bollettino di guerra. Nei giorni scorsi era stata diramata l’allerta, è vero, ma non ci si aspettava questa grossa quantità di acqua cadere dal cielo. La viabilità delle Madonie, già compromessa dopo anni di incurie, è andata totalmente nel caos. Sono decine le segnalazioni arrivate alla nostra redazione, così come centinaia le richieste di intervento alle Forze dell’Ordine del comprensorio madonita che stanno cercando di monitorare le zone più a rischio. A Gangi, in via Spirito Santo, un grosso masso di è staccato dalla montagna finendo su una casa, per fortuna senza causare feriti. Disagi per gli allagamenti anche in contrada Piano. Fango e detriti si sono riversati sulla statale 120 fra Gangi e Geraci Siculo. Il traffico è molto rallentato e si consiglia di utilizzare la strada solo in caso di estrema necessità. Allagamenti, frane e detriti anche sulla provinciale 60 fra Gangi e San Mauro Castelverde. In alcuni casi la carreggiata è completamente sommersa. Impraticabile, invece, la strada Alimena – Resuttano per la quantità di fango e detriti trascinati dalla pioggia. La furia dell’acqua è impressionante nelle Petralie, con molte strade praticamente impercorribili. Il consiglio della Protezione Civile è quello di uscire solo in caso di necessità.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.