Manfredi Borsellino trasferito da Cefalù. È il nuovo capo del commissariato di Mondello

Polizia, Manfredi Borsellino torna a Palermo: guiderà il commissariato Mondello

Dopo 11 anni passati in strada o dietro una scrivania del commissariato di Cefalù, Manfredi Borsellino torna a Palermo. E’ solo uno dei trasferimenti disposti dal Questore che ha deciso di affidare al vicequestore, figlio del giudice Paolo Borsellino, il commissariato di Mondello. Al suo posto arriva nella cittadina normanna Francesco Virga, sino ad oggi portavoce del questore dell’Ufficio di gabinetto.

Trasferimenti e avvicendamenti di funzionari alla Questura di Palermo. Ma anche promozioni, come quella del neo primo dirigente Rosaria Maida, già responsabile della sezione Reati sessuali e in danno di minori della Squadra Mobile, come stabilito dal Consiglio d’amministrazione del Dipartimento di pubblica sicurezza del ministero dell’Interno. Nell’ambito della periodica riorganizzazione – si legge in una nota – transita dall’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico all’Ufficio di gabinetto della Questura, con l’incarico di portavoce del questore, il commissario capo Ilaria Pedone.

Dalla dirigenza del commissariato di Corleone è transitato all’Ufficio scorte il vicequestore Filippo Calì, sostituendo il collega Antonio Squillaci che andrà invece ad assumere la dirigenza del commissariato Libertà. In uscita proprio dagli uffici di via Arimondi il vicequestore Stefano Sorrentino, trasferito invece all’Ufficio di polizia di frontiera aerea di Punta Raisi in qualità di funzionario addetto.

Il commissario capo Domenico Meola, proveniente dall’ufficio “volanti” assume l’incarico di dirigente del commissariato di Termini Imerese, da cui recentemente è andato in quiescenza il vicequestore Francesco Cassataro. Assume infine la dirigenza del commissariato di Corleone il commissario capo Filippo Li Volsi, proveniente dall’Upgsp.“

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.