Manifestazione di interesse dell’Amministrazione per gli immobili di Prisinzano Angelo

Il sottoscritto Dott. Antonio Tumminello, nella qualità di Sindaco del Comune di Castelbuono, chiede l’assegnazione dei capannoni in C.da Piano Fondaco confiscati al Signor Prisinzano Angelo, per finalità istituzionali e sociali così come previsto dalla legge.

Infatti è intendimento dell’Amministrazione Comunale di Castelbuono realizzare la casa del No Profit, la “NOPROFIT HOUSE”, partendo dalla volontà e dalla necessità degli Enti e dei Cittadini di utilizzare i beni confiscati, all’interno dei quali nascerebbero dei laboratori di trasformazione di prodotti agricoli a Km Zero, la vendita di prodotti a filiera corta ed equo solidali e la realizzazione di un Cafè Solidale.

Una parte degli immobili, invece, potrebbe essere destinato a uffici, aula attrezzata, coworking, FabLab e acceleratori d’impresa, oltre che spazi di studio, lavoro, attività culturali, ricreative e di formazione, sportelli informativi per donne e giovani, o quale appendice del  Laboratorio Urbano-Centro Sud.

Inoltre, l’uso dei suddetti immobili potrà permettere l’ampliamento del progetto Agrietica, progetto già in essere  e finanziato da FONDAZIONE CON IL SUD, che nasce dalla collaborazione di soggetti profit e non profit, con l’obiettivo di sperimentare un modello di agricoltura sociale nel territorio di Castelbuono e che già consente di coniugare interventi di sviluppo rurale ed economico con azioni terapeutiche, di riabilitazione, di inclusione sociale e di inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati o a rischio di esclusione sociale, importante strumento da valorizzare in un’ottica di sviluppo economico ed occupazionale.

         La “NOPROFIT HOUSE” potrà creare, altresì, la giusta sintesi con un altro importante progetto già in essere, sempre finanziato da FONDAZIONE CON IL SUD, che è quello del Consorzio Produttori Manna, nato per riprendere la coltivazione dei frassini e la produzione della manna, eccellenza del nostro territorio. Infatti gli spazi richiesti potranno essere utili all’attività di ricerca, di marketing, di promozione e diffusione dei questo importante prodotto locale.

Per concludere gli immobili richiesti permetterebbero quindi di chiudere il cerchio del settore No Profit, settore particolarmente attivo e vivace  a Castelbuono che conta la presenza di molte Cooperative Sociali, Enti e Consorzi No Profit e creerebbe uno spazio aperto e polivalente che sicuramente fungerà da volano per lo sviluppo del territorio.

Certi di un favorevole accoglimento, si coglie l’occasione per porgere Distinti Saluti

IL SINDACO
F.to Dr. Antonio TUMMINELLO

Agenzia nazionale dei beni confiscati. Immobili Prisinzano