Mario Cicero (SEL): “I candidati del PD battano un colpo sulla questione morale in Sicilia”

[Riceviamo e pubblichiamo] “Mentre apprendiamo del caos che scoppia nel PD del Lazio (botte e spintoni) durante l’assemblea del coordinamento regionale – commenta Mario Cicero, candidato alle elezioni europee con la Lista Tsipras – arriva la richiesta di arresto per Francantonio Genovese, capo bastione dei democratici a Messina e dintorni.
Se questo è il Partito Democratico – infierisce l’esponente di SEL Sicilia – la questione morale è, non solo irrisolta, ma si è incancrenita ormai fino al midollo, trasformando i politici in burocrati di partito, impegnati ad arraffare per loro e la loro corte.
Il Partito Democratico sta mostrando la sua involuzione trasformandosi in un contenitore dove i capi corrente utilizzando la doppia morale lottando per salvaguardare i propri interessi. Fossi ancora un elettore di quel partito – conclude Cicero – mi chiederei come continuare a sperare in un partito che, se da un lato millanta il cambiamento attraverso le primarie, dall’altro non è in grado di selezionare un gruppo dirigente prigioniero di logiche affariste e clientelari”.

9 Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.