Mario’s Angels: le donne al podere?

angeli.jpgQuanti di chi leggono hanno mai sentito dichiarare in assemblee, riunioni, comizi e quant’altro di qualsiasi colore politico, che le donne sono una possibilità, una risorsa e addirittura il futuro dell’umanità…ah ah ah!

 

Se dovessimo per un attimo buttare lo sguardo sulla politica locale (del centrosinistra nello specifico) ci accorgeremmo sorprendentemente che le donne non solo sono presenti, ma gestiscono il podere, come un tempo. Mario’s Angel, gli angeli di Mario (Cicero s’intende) qualcuno li chiama:

Letteria Romè detta Lia Piddiri, assoldata da Super Mario Boss per reggere le fila del “giocattolo democratico”. Segretaria in pectore e fedele combettente per il movimento di liberazione riformista (P.D.). Alcuni dicono che nasconda delle incredibili doti ninja, ma è chiaro, sono solo voci.

L’angelo bello ma cattivo e invisibile (mai presente agli incontri politci): Ivana Tarantino detta Tarantola Rossa per i suoi modi prorompenti e sottilmente dialettici. Sguardo ammaliante e ghigno da strega, numero 1 dell’ARMATevi e partite ROSSA, è la principale oppositrice di Super Mario Boss e della sua chenca. Ha dichiarato che Mario non è ricandidabile perchè il suo vocabolario ha solo un aggettivo: bello. Ma no bello? Bello!

 Dulcis in fundo il nuovo che avanza e non si vede: un metro e cinquanta di “elaborazione politica” tutto concentrato dentro una, tale, Rosa Gentile soprannominata “agnello sacrificale”. A lei è stato dato il compito di affrontare nell’ultimo scontro decisivo Super Mario Boss.

Ps. sto fondando insieme ad amici implosi politicamente il club per la salvaguardia dell’uomo politico castelbuonese. Per aderire o leggere il manifesto programmatico clicca qui http://impolitico.blogspot.com/2007/02/club-salviamo-luomo-politico.html