Miglioramento illuminazione pubblica. Ammessi sei comuni del comprensorio. Non figura Castelbuono

Boom di partecipazioni al bando regionale per ridurre i consumi energetici dei Comuni siciliani e migliorare l’illuminazione pubblica.

Nell’elenco dei comuni ammessi alla graduatoria risultano 139 istanze, per un totale di oltre 177 milioni di contributi richiesti, a fronte di una dotazione della misura ( la 4.1.3 del Fondo europeo di sviluppo regionale 2014/2020) di 72 milioni.

Nelle richieste figurano progetti di “smart city“, interventi per rendere intelligenti gli impianti di regolazione dell’illuminazione pubblica, lavori di riqualificazione tecnologica, ristrutturazione di impianti, lavori di efficientamento, installazione di illuminazione a led, installazione di sistemi di telecontrollo dell’illuminazione, manutenzione e ammodernamento dell’illuminazione in impianti sportivi, municipi, strade e centri abitati.

Tra i comuni che figurano nell’elenco (consultabile qui) anche Gratteri, Lascari, Caltavuturo, Pollina, Bompietro e Termini Imerese. Assente Castelbuono.

Il bando prevedeva una procedura a sportello e consentirà di ottenere fino al 100 per cento delle spese ammissibili, per un importo di almeno 200 mila euro e fino a 5 milioni, con premialità sulla base dell’efficacia degli interventi previsti, del rapporto costo benefici e dello stato di avanzamento, alla data di presentazione, della progettazione.