Milioni a pioggia sulle Madonie. Nessun progetto per Cefalù e Castelbuono

[LAVOCEWEB] Nell’ambito della linea d’intervento Asse VI “Sviluppo urbano sostenibile”, del PO Fesr Sicilia 2007-2013, sono stati finanziati dodici interventi infrastrutturali con investimenti per un totale di 23 milioni di euro e 62 nuovi posti di lavoro. Cinque gli ambiti d’intervento che interesseranno nove Comuni della Città a Rete Madonie-Temini, anche in ambito socio-sanitario, con il completamento di due case di riposo e con la costruzione di una nuova casa che consentiranno di realizzare servizi di cura per 84 anziani o disabili, potenziare il sistema turistico con la realizzazione della pista da sci di fondo di Battaglietta, il campo di calcio di Aliminusa e la piscina a Cerda e in ambito didattico-culturale, grazie al finanziamento di due grandi attrattori del turismo: il parco geo-palentologico a Lascari e la ex centrale idroelettrica “Catarratti” a Petralia Sottana. Benefici anche per il sistema delle attività produttive e dei servizi con due interventi innovativi, con un finanziamento al centro servizi per le imprese di Polizzi Generosa e quello per le imprese culturali, teatrali e cinematografiche di Petralia Sottana. E infine un importante intervento sul sistema della mobilità con la realizzazione del parcheggio intermodale a Termini Imerese, in posizione baricentrica tra la stazione ferroviaria, il porto e il parco termale.

“Un programma di sviluppo al quale i 28 comuni, della Città a Rete Madonie Termini, hanno iniziato a lavorare dal 2009 – dichiara il coordinatore del Pist Giuseppe Ferrarello – un programma che dimostra essere in assoluto il più performante ed il più incisivo a livello regionale finanziamenti che comporteranno investimenti per complessivi 22,8 milioni di euro. Ancora una volta – aggiunge Ferrarello – il contesto territoriale che ha dato vita alla “Città a rete”, grazie anche all’ottimo lavoro di elaborazione e di coordinamento tecnico portato avanti dalle due agenzie di sviluppo locale – Sosvima e Imera Sviluppo 2010 – ha consentito di raggiungere importanti traguardi e quindi di costruire nuove opportunità occupazionali in relazione con l’economia reale del territorio”.

Gli fa eco Totò Burrafato del coordinamento del Pist: “La nostra Città è uno splendido esempio di governance in continuità con le passate esperienze di programmazione negoziata e di progettazione integrata che ha consentito di rafforzare la sussidiarietà attiva tra le istituzioni e tra i settori pubblico-privato, gli interventi finanziati consentiranno di rafforzare gli obiettivi strategici a suo tempo elaborati, che si muovono nella direzione di garantire migliorare e attivare servizi, attrarre nuove imprese e nuove risorse umane qualificate e porre freno all’emigrazione e promuovere un nuovo sistema di mobilità”.

Pubblichiamo, di seguito, le schede tecniche dei lavori in programma.

Lavori di completamento di una casa di riposo per anziani in Gratteri:
Trattasi di intervento che afferisce al completamento di una struttura socioassistenziale per la terza età, e precisamente di una casa di riposo per anziani, che prevede una ricettività di 40 posti letto, di cui è stato realizzato un primo stralcio. Il progetto prevede il completamento dell’opera pubblica mediante la realizzazione del secondo corpo di fabbrica e le opere di finitura nella sua interezza. E’ prevista nel progetto la sistemazione degli spazi esterni per l’utilizzo della ex villa comunale e la fruizione oltre che dei residenti anziani, dei bambini in età prescolare e scolare.

Ampliamento, completamento ed arredo del centro alloggio per inabili ed anziani:
Il progetto prevede l’ampliamento e l’arredo della struttura ricettiva – assistenziale attuale, tale da completare la stessa armonizzando e razionalizzando i servizi ( è previsto l’allargamento della sala mensa e la creazione di un saloncino ricreativo ) ed i percorsi del plesso, organizzato attorno a una corte centrale adibita a giardino attrezzato e attraverso la quale si può raggiungere la restante parte del lotto sistemata a verde. Il tutto, con l’obiettivo di aumentare i numeri di posti letto disponibili da n° 12 a n° 24, consentendo la fruibilità della struttura anche ad un’utenza non solo locale ma a carattere territoriale e rendendo, di conseguenza, più facile e conveniente la gestione della stessa.

Costruzione di una casa di riposo per anziani:
Il progetto prevede la costruzione di una casa di riposo per anziani ed inabili in grado di accogliere 32 unità. L’area del progetto ricadente nella periferia sud ovest del centro abitato, in località Facchio si estende per circa 8675 mq. L’edificio in progetto è stato suddiviso in due corpi di fabbrica sfalsati. Essi sono posti su quote di terreno differenti in modo da uniformarsi all’orografia dei luoghi.

Realizzazione parco Geo-Paleontologico “La Pirrera” nell’ex cava di tufo:
Il progetto intende far nascere da un’antica cava messa in sicurezza una nuova fonte di attrazione turistica culturale in ambito regionale. Una sorta quindi di museo all’aperto dove all’ampio materiale scientifico geopaleontologico che sarà di richiamo per turisti, scolaresche, comunità scientifiche, verrà associato un cospicuo assortimento di materiale tecnologico di ultima generazione atto a creare una suggestiva interattività all’interno dello stesso sito,
attraverso suoni, luci ed immagini. Si andranno quindi ,a crearsi percorsi geo-paleontologici ed interattivi a scopo didattico culturale, che favoriti dal particolare fascino del luogo e dalla suggestiva ambientazione proposta dalle nuove tecnologie audio visive, svilupperanno dei percorsi di luce dove la cava sarà teatro di questo spettacolo.

Realizzazione di una pista per lo sci di fondo alla Battaglietta di Piano Battaglia:
L’intervento prevede la rifunzionalizzazione di una pista di sci di fondo realizzata e utilizzata dalla Fisi, la realizzazione dei locali per lo spogliatoio e per la sciolinatura.

Realizzazione della piscina comunale in contrada Vallatrice:
Realizzazione di una piscina completa di tutti i servizi atti al buon funzionamento della stessa, con annessi locali da adibire ad uffici, saletta di attesa e servizi igienici, annesso punto ristoro, ampio parcheggio, area da destinare al verde per la realizzazione di un piccolo parco giochi

Completamento e riqualificazione del campo sportivo di Aliminusa:
Il completamento del Campo sportivo di Aliminusa, impianto destinato al gioco del calcio dotato di tribune in cls.su due dei quattro lati e di locale spogliatoi,sito in c/da Piano di Mezzo su un’area di circa 1 Ha, è un intervento finalizzato a riqualificare una struttura sportiva di notevole pregio, sita in prossimità della riserva naturale Bosco Favara – Granza, che ad oggi versa in stato di grave degrado. La ristrutturazione del locale sottostante gli spogliatoi, oggi adibito a magazzino (sup. circa 200 mq), con la possibilità di realizzare un centro socio – riabilitativo adeguato alle esigenze dei diversamente abili.L’intervento si propone anche di sviluppare una fruizione in termini turistici della struttura sportiva – riabilitativa in relazione alla vicinanza con la citata riserva naturale.

Servizi complementari e parcheggio-Parco Termale “La piazza sul mare”:
L’operazione riguarda la realizzazione di un progetto integrato di riqualificazione urbana di un’area sita in prossimità del porto, del parco termale e della programmata funivia che collegherà la parte bassa alla parte alta della città e connessa con la stazione ferroviaria.
Piazza sul mare si estende per complessivi 5.500 metri quadrati e sarà organizzata per accogliere eventi e manifestazioni con una capienza di circa tremila posti a sedere.

Recupero strutturale della centrale idroelettrica Catarratti finalizzato alla fruizione turistica ed allo sviluppo di attività didattico-culturali:
L’idea progettuale è volta al recupero, la salvaguardia e la valorizzazione della centrale idroelettrica Catarratti – straordinario esempio di architettura industriale per quel che concerne i suoi impianti, di archeologia industriale – e la sua trasformazione in una struttura rivolta a turisti, scuole e studenti, idonea alla realizzazione di visite didattiche e guidate sulla valorizzazione e tutela dell’ambiente attraverso percorsi naturalistici e culturali.

Lavori di “Realizzazione interventi di recupero del tessuto edilizio di proprietà comunale:
L’intervento è finalizzato alla realizzazione di un Centro servizi alla Imprese a servizio di un’ampia area della Città a rete Madonie-Termini. Il Centro, verrà allocato presso due immobili esistenti siti, uno nella Via Ruggiero e l’altro nella Via San Domenico, che attraverso un processo di recupero e di rifunzionalizzazione verranno recuperati ad una funzione produttiva.

Adeguamento funzionale dell’ex mattatoio comunale da adibire a centro di animazione e promozione culturale, laboratori teatrali e cinematografici, connessione alle reti digitali:
L’obiettivo dell’intervento è quello di valorizzare e conseguire qualità architettonica e urbanistica, grazie alla riqualificazione dello spazio esterno e il recupero dell’edilizia esistente, con interventi di bioarchitettura per le diverse tipologie di recupero, l’uso di materiali naturali, come la pietra locale, tipica del territorio madonita. Il progetto prevede interventi finalizzati all’efficienza energetica ed all’utilizzazione di fonti energetiche rinnovabili per la produzione di calore ed elettricità.

Servizi complementari e parcheggio-parco Termale “Il Parcheggio”
L’operazione riguarda la realizzazione di un progetto integrato di riqualificazione urbana di un’area sita in prossimità del porto, del parco termale, della
programmata funivia che collegherà la parte bassa alla parte alta della città e connessa con la stazione ferroviaria. Il progetto complessivo comprende: parcheggio coperto per almeno 250 posti auto, stazione car-scharing per 18 posti auto, area di sosta per caravan per 8 posti,sosta per autobus per 8 posti, fermata per autobus di linea e urbani.

05.12.2013
Benedetta Castiglia