Mini consiglio, intervengono i consiglieri comunali di maggioranza

[Riceviamo e pubblichiamo] I sottoscritti Consiglieri Comunali di maggioranza assenti al Consiglio Comunale del 19 Marzo 2014, pronti a giustificare e motivare la loro assenza con la lettura di un documento al Consiglio Comunale del 20, verificata l’assenza dei due gruppi consiliari e del Mini Consiglio, decidono di rinviarla al successivo Consiglio Comunale.

Oggi, alla luce di quanto pubblicato in più siti internet locali, riteniamo che la nostra assenza sia stata “strumentalizzata”, e questo non possiamo accettarlo.

In primis dal capogruppo di minoranza, il quale dichiara che abbiamo fatto venir meno il numero legale, questa non era la nostra intenzione, poiché, non potevamo essere a conoscenza dell’assenza di altri consiglieri comunali; non pensiamo di aver scaricato le nostre tensioni interne assumendo iniziative inspiegabili perché ancora oggi non conoscono le motivazioni che ci hanno indotto a prendere questa decisione; concordiamo nel ritenere di rilevante importanza il progetto educativo- formativo dei ragazzi.

Successivamente appare alla stampa una nota di scuse da parte del Sindaco, accusando lo scarso senso civico di qualche consigliere, che probabilmente pensa di essere grande e sostiene pure che questo gesto non sia imputabile a questa Amministrazione; ricordiamo invece al Sindaco che più volte abbiamo dimostrato di avere un alto senso civico e se ci permette di dirlo, riteniamo di dare un alto valore al ruolo istituzionale conferitoci; spiace dover ammettere invece, che le cause sono proprio imputabili a parte di questa Amministrazione e al Presidente del Consiglio Comunale.

Terza e ultima, almeno fino ad oggi, nota apparsa alla stampa, è proprio quella del Presidente del Consiglio, la quale rammaricandosi per lo scarso senso civico da parte di chi, come noi, rappresenta un’Istituzione, si scusa con l’intero Istituto Scolastico, dimenticando che questi stessi consiglieri, avevano chiesto a questa Presidenza di convocare in una data differente al Consiglio Comunale del 19 Marzo 2014, un Consiglio Comunale ad “hoc” per l’insediamento del Mini Consiglio, proprio perché la stessa era a conoscenza di problematiche politiche piuttosto rilevanti all’interno del gruppo di maggioranza, che avrebbero portato ad una discussione accesa  e molto forte, quasi certamente da evitare in presenza del Mini Consiglio proprio al loro insediamento; ricordandole che parte di questi Consiglieri Comunali avevano manifestato che forse non avrebbero partecipato alla seduta consiliare.

Gli stessi ritengono fondamentale rinvitare i ragazzi ad un successivo Consiglio Comunale, condividendo la validità del loro progetto ed incoraggiandoli ad interessarsi sin da piccoli della cosa pubblica.

Non volevamo intervenire pubblicamente, poiché ritenevamo opportuno chiarirci e scusarci direttamente con i ragazzi e l’Istituzione scolastica, nei modi e nei tempi per noi più opportuni; ma dopo la lettura delle tre note inviate alla Preside, rese pubbliche sui siti internet locali, con le quali qualcuno vorrebbe scusarsi al posto nostro, interveniamo dicendo che le motivazioni e le ragioni che ci hanno portato a compiere questo estremo, ma non insensibile gesto, saranno spiegate con la lettura di un documento al prossimo Consiglio Comunale.

Siamo convinti che la Politica non ha bisogno di chissà quali grandi cose o grandi uomini, ma ha bisogno solo di gente più onesta.

I consiglieri comunali di maggioranza assenti

F.to Castiglia Rosario

F.to Cusimano Anna Lisa

F.to Mazzola Annamaria

F.to Piscitello Mauro

F.to Pitingaro Giuseppe

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.