Moto storiche, nel 2017 tornerà la Targa Florio Motociclistica

[insella.it] A 86 anni dall’ultima edizione, tenutasi nel 1930, il 4 e 5 novembre 2017 tornerà la Targa Florio Motociclistica: “Ciro” De Petri sarà per i prossimi anni l’organizzatore della manifestazione; l’obiettivo è anche promuovere uno dei siti più belli della Sicilia, il Parco delle Madonie. Ci sarà spazio anche per le e-bike.

Il ritorno di una gara storica
Fu nel 1906 che Vincenzo Florio, palermitano di ricca famiglia, lanciò la Targa Florio, corsa automobilistica che si svolgeva tra le strette e tortuose strade delle Madonie; 14 anni dopo Florio presentava anche la Targa Florio Motociclistica sul medio circuito delle Madonie: l’edizione del 1930, l’undicesima, fu l’ultima poiché il crollo finanziario della famiglia Florio costrinse Vincenzo a rinunciare ad alcune sue creature sportive, tra cui proprio la Targa Florio Motociclistica. Sempre Florio nel 1913 fondò l’A.C. Palermo, la squadra di calcio dei rosa-nero, che oggi è titolare di tutti i diritti annessi e connessi al marchio e al nome Targa Florio. Per questo l’ex pilota “Ciro” De Petri (indimenticato campione degli anni 80 e 90 dei grandi rally africani come la Parigi Dakar e il Rally dei Faraoni) ha siglato un accordo con Angelo Pizzuto, presidente dell’A.C. Palermo, per divenire l’organizzatore della Targa Florio Motociclistica a partire da quest’anno. Riedizione storica non competitiva, 12th Targa Florio Motociclistica 2017 vedrà queste categorie ammesse: moto historic (su invito), moto Dakar (su invito), moto classic (stradali/scooter iscritti al registro storico con più di 30 anni), moto moderne ed e-bike. La manifestazione si svolgerà il 4 e 5 novembre 2017, utilizzando la struttura di Floriopoli con le sue storiche tribune di Cerda.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.