Mozione dell’Anci Sicilia contro la manovra economica del Governo

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO]
Giorno 22 settembre si ? tenuta nella sala consiliare del palazzo Municipale del Comune di Palermo la conclusione dell?11? assemblea congressuale dell?ANCI Sicilia, con i seguenti punti importanti posti all?O.d.g. :
modifiche statutarie e iniziative dei Comuni Siciliani in riferimento alle manovre economiche e finanziarie adottate dal Governo Nazionale che penalizzano gli Enti Locali.
Con le modifiche statutarie si ? adeguato lo statuto dell?ANCI Sicilia a quello Nazionale e si sono introdotti dei nuovi scopi che l?ANCI si ? prefissato per dare voce ai Comuni, operando anche la possibilit? di istituire consulte interne all?associazione per fornire l?opportunit? ai giovani amministratori e alle donne di avere spazi di confronto per far sentire la loro voce per programmare attivit? che permettono a questi soggetti di incidere sempre di piu? nella vita politica amministrativa dei nostri comuni.
E?stata inserita anche la proposta formulata dal Sindaco di Castelbuono Mario Cicero il 31.08.2011 all?apertura del Congresso dell?ANCI SICILIA che proponeva di inserire nel Consiglio Regionale e nel Comitato Direttivo il rappresentante regionale dell?UNCEM per dare voce ai Comuni montani.
Tale proposta ? stata approvata e da giorno 22.09. 2011 con l?approvazione del nuovo statuto il Sindaco di Castelbuono nel ruolo di Presidente dell?UNCEM Regionale parteciper? al Comitato Direttivo dell?ANCI Sicilia con la delega per le politiche della montagna.
Dopo ampio dibattito si ? approvata una mozione, che si allega in copia, in cui da parte dei Sindaci della Sicilia si denuncia la grave crisi finanziaria che stanno attraversando gli Enti Locali con i tagli e con le norme stabilite dal Governo Nazionale che provocheranno il taglio di servizi da parte dei Comuni e il rischio di fallimento delle decine di imprese che avendo eseguito lavori effettuate forniture ai comuni non possono incassare il loro dovuto a causa delle norme restrittive sul patto di stabilit?.
L?amministrazione comunale di Castelbuono non volendo rimanere passiva a subire tali imposizioni normative da parte del Governo Nazionale, insieme all?ANCI SICILIA sta organizzando una serie di iniziative per sensibilizzare le parti sociali e i cittadini sullo sfascio che provocher? l?ultima manovra economica del governo se non si troveranno le giuste correzioni che permettano agli Enti Locali di svolgere il loro ruolo per dare servizi e programmare lo sviluppo dei propri territori.
La prima iniziativa sar? giorno 30.09.2011 con il Consiglio Comunale che si svolger? a Castelbuono in piazza Margherita alle ore 18,00 in cui ha assicurato la presenza il Presidente dell?ANCI Sicilia Il Sindaco di Alcamo Giacomo Scala.
Il Sindaco Mario Cicero invita le parti sociali di Castelbuono e i cittadini a partecipare a questo Consiglio Comunale per dare voce alle aspettative che la nostra Comunit? ha nel dare risposte ai servizi e agli interventi di manutenzione del nostro territorio.

Allegati: MOZIONE del 22 SETTEMBRE 2011 – Anci Sicilia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.