Multati i bar del centro storico. E’ polemica

(MADONIELIVE.COM – Giuseppe Spallino) I vigili urbani hanno multato i titolari dei bar del centro storico, perché occupavano il suolo pubblico con sedie, tavoli, vasi ornamentali e ombrelloni senza essere autorizzati. Entro 60 giorni dalla notificazione della violazione è ammesso il pagamento della multa presso la sede della polizia municipale. Del fatto ne hanno parlato i consiglieri comunali del gruppo ?L?Ulivo per Castelbuono con Unione Civica di Centro? nell?incontro che hanno tenuto la sera del 17 agosto in piazza Margherita a 100 giorni dalle elezioni amministrative. Ma la vicenda sembra più complessa. Infatti è accertato che i titolari dei bar avevano presentato la richiesta di autorizzazione anzitempo, ma gli uffici preposti non avrebbero dato risposta, così con l?inizio della stagione estiva hanno dovuto comunque sistemare i tavoli con le sedie. Intanto sembra che un concorrente ha inviato un esposto e si sono mossi i vigili. Sarebbe necessario un regolamento che in tutti questi anni non è stato predisposto.

2 Commenti

  1. Lo schema di regolamento è stato proposto dagli uffici comunali tra febbraio e marzo del 2012. La giunta comunale Cicero lo ha adottato con deliberazione n. 51 del 18 aprile 2012. Il predetto schema doveva essere trattato dal consiglio comunale per essere approvato definitivamente. Il 28 maggio 2012, il gruppo consiliare de L’Ulivo ha richiesto la convocazione del consiglio comunale per  la trattazione anche di detto schema di regolamento. L’amministrazione comunale Tumminello, autonomamente (e secondo noi non rispettando lo statuto comunale) non l’ha portato in consiglio comunale, affermando che intendeva modificarlo. Quando in consiglio abbiamo appreso di questa volontà, abbiamo rappresentato che era una decisione che avrebbe dovuto assumere l’intero consiglio comunale, anche perché la proposta di regolamento era degli uffici e ci sarebbero stati problemi qualora non fosse stato adottato. L’amministrazione comunale, invece, ha adottata una direttiva per gli uffici, che, evidentemente, alla luce delle violazioni constatate, non ha risolto il problema che avevamo sollevato.
    Gli esercenti che hanno avuto notificato i verbali hanno tutta la nostra solidarietà, poiché il Comune non sarebbe esente da responsabilità circa l’iter autorizzatorio seguito fin qui.
    Giuseppe Fiasconaro – capogruppo consiliare L’Ulivo per Castelbuono

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.