Museo Mandralisca: un appello agli operatori culturali del territorio madonita

[madonielive] Cefalù e tutte  le Madonie hanno la fortuna di possedere uno dei capolavori più importanti dell’arte rinascimentale mondiale:  il Ritratto d’uomo di Antonello da Messina realizzato intorno al 1470 e conservato nel Museo Mandralisca di Cefalù. Questo ritratto è stato il primo realizzato da Antonello a  tre quarti, postura  tipicamente  fiamminga,  con la tecnica  dell’olio su tela. Penso che questo patrimonio di inestimabile valore oggi dovrebbe essere  il volano per lo sviluppo turistico della Sicilia intera, ma la miopia dei politici regionale degli ultimi anni sta costringendo uno dei museo più importanti dell’isola a chiudere.  Non bastano sicuramente  le 20mila presenze annue, credo che tutto  il comprensorio madonita debba mobilitarsi da subito  per scongiurare la chiusura del museo.  Bisogna ripartire dalle scuole locali per far conoscere il museo a tutti i giovani madoniti, il Parco delle Madonie deve prendere una parte attiva nel sostenerlo, il distretto turistico delle Madonie deve riflettere sulle sue potenzialità e gli stessi operatori turistici  cefaludesi devono promuoverlo di più con una politica finalizzata  maggiormente all’aspetto culturale ed artistico.

Giovanni Nicolosi

Vice Sindaco di San Mauro Castelverde

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.