Nasce SMA! – l’acceleratore per i boutique festival

A quasi un anno dall’inizio della pandemia da Covid-19, il mondo dell’entertainment della musica dal vivo è ancora fermo. Tuttora in una situazione di incertezza, con l’edizione 2021 dei grandi eventi in forte dubbio, le parole d’ordine per i festival più piccoli sono la cooperazione e la programmazione di azioni comuni in grado di traghettarli indenni da questa fase di precarietà. Ed è proprio all’interno di questo quadro che il progetto SMA! inizia la sua fase operativa.

Il progetto SMA! è l’acceleratore a sostegno dei boutique festival, cofinanziato da Europa Creativa, il programma quadro della Commissione Europea per il sostegno ai settori della cultura e degli audiovisivi. L’obiettivo è quello di definire un modello di sviluppo sostenibile transfrontaliero. Attraverso strategie di diversificazione, miglioramento di management e dei rapporti con gli stakeholder, si punterà ad acquisire una maggiore competitività ed attrattività all’interno dei circuiti internazionali di organizzazione di eventi musicali e culturali, oltre alla creazione di infrastrutture sostenibili nel campo delle economie creative nelle aree periferiche del continente, a favore della crescita economica e sociale delle comunità.

Il progetto SMA! vede come ente capofila l’Associazione Culturale Glenn Gould di Castelbuono, che dal 1997 organizza Ypsigrock, diventato uno dei boutique festival più prestigiosi d’Europa, e coinvolgerà nello sviluppo del modello di business anche altre realtà di management culturale e musicale altresì rilevanti come Raum 3 (Germania), che produce i festival Haldern Pop e Kaltern Pop e Password Production (Macedonia), organizzatore tra gli altri di D festival, Taksirat Festival e PIN Music Conference. A sostegno del progetto si aggiungeranno anche altri player europei come Music Estonia (Estonia), Melting Pro (Italia) e Turismo Vivencial (Spagna).

SMA!, formalmente avviato con il Kick-Off Meeting tenutosi lo scorso dicembre tra i rappresentanti dei partner del team, a causa del Covid-19 in versione solo digitale, prende forma esecutiva all’inizio del nuovo anno con l’introduzione al pubblico dei principali obiettivi di progetto.
Con l’occasione viene presentato anche il logo ufficiale di SMA! segnando così inoltre il punto di partenza del progetto di branding dell’acceleratore europeo. Ed è proprio l’identità propulsiva tipica dell’accelerator alla base del concept del logo, sintetizzata in un pittogramma dal design essenziale, che visivamente rievoca il simbolo del pulsante fast-forward dei media player, che permette l’avanzamento rapido delle tracce.
La volontà è quella di esprimere fin dal primo impatto l’impulso di questa iniziativa collaborativa e i valori su cui è incentrata: solidità, istituzionalità, affidabilità e innovazione, con lo sguardo alle buone pratiche per il futuro.

Tutto parte da una constatazione: gli eventi musicali, come i boutique festival hanno permesso ai territori periferici di farsi scoprire dall’universo degli appassionati e degli addetti ai lavori grazie al lavoro di professionisti, il più delle volte del posto, che scommettono su questo settore per provare a fare economia in queste aree. Nel lungo periodo però tutto questo non è bastato a creare un vantaggio competitivo sui circuiti internazionali di fruizione, per via di alcune condizioni oggettive come le carenze infrastrutturali e la mancanza di fondi economici necessari a sviluppare ulteriormente le competenze professionali per permettere a questi festival di essere messi sullo stesso piano di considerazione di quelli organizzati dalle grandi multinazionali del settore.

“Il progetto SMA! – afferma Vincenzo Barreca, responsabile esecutivo dell’acceleratore – contribuisce a rendere concreti gli obiettivi della nuova agenda Europea per la cultura, perché promuove la sua dimensione sociale ed economica. Il Progetto SMA! infatti, attraverso gli obiettivi che ci poniamo di realizzare nel prossimo triennio, sfrutterà tutto il potere della cultura per la coesione sociale favorendo la circolazione di idee che consentiranno ai territori interessati di sviluppare nuove azioni per la loro crescita tramite innovazioni e soluzioni di forte impatto che saranno realizzate grazie a questo acceleratore di festival”.

SMA! ha quindi l’ambizioso scopo di definire e attuare un modello di business che possa definire soluzioni ai problemi comuni dei partner e diventare un esempio da seguire per altri eventi che si trovano a dover fronteggiare condizioni strutturali uguali o simili. Gli obiettivi di progetto che saranno realizzati favoriranno la circolazione di idee e la crescita di una maggiore professionalità per la realizzazione dei piccoli festival che hanno una grande potenzialità per lo sviluppo sociale ed economico delle cosiddette aree periferiche.

Nel prossimo triennio attraverso la realizzazione dei vari output di progetto, SMA! definirà tra l’altro l’attuazione di una strategia di sviluppo al fine di migliorare e potenziare l’identità e la formazione del personale professionale e volontario che lavora al coordinamento e alla brand identity di ogni singolo festival. Inoltre sarà favorita la mobilità di organizzatori e sub-coordinatori al fine di apprendere come altri festival affrontano i problemi comuni e la cooperazione transnazionale con altri eventi e in altri territori periferici al fine di promuovere questo modello di business.

Inoltre, con altri obiettivi inseriti in progetto si punterà a definire anche uno sviluppo sostenibile delle aree interessate rispondendo alle esigenze delle generazioni attuali senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni. Sotto questo punto il progetto SMA! mira anche a migliorare l’economia dei singoli eventi, attraverso la definizione di altre attività che faranno crescere il turismo culturale in queste aree. Un’attenzione particolare sarà rivolta anche alla ecosostenibilità dei singoli eventi, attraverso lo sviluppo di soluzioni a basso impatto ambientale, e all’accessibilità e all’inclusione, attraverso la creazione di reti locali e internazionali per la riduzione di questo gap da ogni punto di vista.

I partner di SMA!

Associazione Glenn Gould da oltre vent’anni è attiva in Sicilia con lo scopo di promuovere iniziative aggregative culturali, principalmente musicali, dalla forte connotazione internazionale, sostenendo politiche e progetti specifici per la valorizzazione territoriale. Oggi l’associazione culturale Glenn Gould si occupa principalmente di produzione di eventi musicali, video e visual design in campo nazionale e internazionale.

Raum 3 è attiva nel campo della music industry come label e booking agency oltre che essere a capo di due festival: l’Haldern Pop, che si svolge dal 1984 a Rees, in Renania (Germania), e Kaltern Pop che si svolge a Caldaro, in Südtirol (Italia).

Password Production nasce negli anni ‘90 come etichetta discografica e vanta un’esperienza ventennale come agenzia di booking con oltre 1000 artisti internazionali ospitati in Macedonia. Password Production inoltre organizza i più importanti festival del paese (Taksirat, D Festival, Green Beach, PIN Music Conference) e ha nel suo roster più di 30 artisti locali per i quali lavora come booker, manager e tour manager.

Music Estonia è un incubatore progettato per sviluppare il comparto musicale estone in un’attività economica in grado di generare profitti e che guarda all’export come uno dei suoi canali di distribuzione privilegiati. Inoltre, Music Estonia è il conference partner della Tallinn Music Week e sviluppa anche collaborazioni intersettoriali, organizzando seminari e workshop e partecipa a progetti e organizzazioni internazionali.

MeltingPro è un’impresa culturale dinamica, che vede nelle forme dell’arte e della creatività il potenziale per trasformare la società. Nata nel 2011 a Roma, MeP si sviluppa attraverso percorsi nazionali ed europei che portano le sue fondatrici a sperimentare nuovi modi per promuovere la partecipazione culturale e adottare approcci creativi.

Turismo Vivencial è un’agenzia di viaggi e ricettività (DMC) con sede in Spagna e operante in tutta Europa, Portogallo e Marocco, specializzata nella creazione di esperienze uniche attraverso itinerari tematici che permettano al turista di vivere un’immersione totale nella cultura, nelle tradizioni e nella cucina del luogo, diventando protagonista del proprio viaggio insieme alle comunità locali.

Link media kit Progetto SMA!: http://ypsi.link/SMA

Ufficio Stampa Progetto SMA!

Maurizio Turrisi
mediapress@ypsigrock.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.