Nasce un Gruppo di Ascolto rivolto ai disabili

[Riceviamo e pubblichiamo] Nasce un Gruppo di Ascolto volto allo sviluppo della rete territoriale per l’inclusione e la valorizzazione delle persone disabili che vivono a Castelbuono.

Nel mese di Luglio 2014 grazie all’iniziativa del CSM di Cefalù, si è avviato un percorso virtuoso per i portatori di disagio psichico della comunità castelbuonese. Favorevole a tale iniziativa, il Comune di Castelbuono ha messo a disposizione i locali di Casa Speciale, dando così al gruppo la possibilità di incontrarsi. Sin da principio, è emersa la volontà che tale incontro non fosse un appuntamento “chiuso”, ma “aperto al territorio”, come lo conferma la presenza dei ragazzi e degli operatori della Comunità Alloggio per Disabili Psichici Sant’Anna, dei soci del CERES, dell’Associazione il Sorriso, dell’Associazione Sant’Anna, dei pazienti in carico al CSM e delle loro famiglie, apertura che rimane possibile anche ad altre ulteriori risorse.

La prima attività avviata è stata   l’istituzione di un Gruppo di Ascolto, a cadenza quindicinale, proprio per creare le migliori strategie, e reperire le necessarie risorse, per creare una vera, e fattiva, integrazione dei nostri disabili, con lo scopo di creare una rete tra istituzioni pubbliche, privati, associazioni, che consenta ai disabili di partecipare alla vita sociale del territorio di Castelbuono.

Ci si incontra per creare le condizioni grazie a cui i nostri disabili potranno fare cose prima mai nemmeno immaginate, come partecipare ad eventi organizzati nel territorio, fruire di luoghi culturali, ecc. Insomma, un obiettivo semplice: far vivere ai nostri disabili il territorio, farli sentire parte di una comunità.

Incontrarsi tra individui che agiscono ciascuno con il loro specifico bagaglio di esperienze e abilità rende possibile riconoscere le proprie ed altrui peculiarità nelle infinite composizioni della vita. Grazie all’incontro con le diverse realtà del territorio ed in conformità con gli obiettivi previsti, molteplici sono state le attività proposte dal gruppo degli operatori coinvolti ed in accordo con i pazienti, che a breve verranno attivate.

L’A.S. della Comunità Sant’Anna

D.ssa Giuseppina Giambelluca

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.