Nelle Madonie sedici parchi giochi inclusivi coordinati dalla SO.SVI.MA. Anche a Castelbuono

Pubblichiamo di seguito nota della Sosvima e, in calce, il commento dell’Amministrazione comunale rilasciato su Facebook.

Sedici Parchi giochi inclusivi, coordinati dalla SO.SVI.MA. spa –Agenzia di sviluppo delle Madonie e che interessano quasi tutto il territorio madonita, finanziati dall’Assessorato della Famiglia delle Politiche sociali e del Lavoro.

Il risultato è davvero unico, dal momento che consentirà di migliorare la qualità della vita deiminori con disabilità psichica e/o fisica, assicurando uguale accesso rispetto agli altri bambini alla partecipazione ad attività ludiche, ricreative e del tempo libero, facilitando l’interazione sociale e rapporti amicali.

Inoltre, grazie alla realizzazione di queste infrastrutture sociali, si faciliterà lo sviluppo delle capacità del bambino disabile al fine di valorizzare le potenzialità individuali, favorendone al contempo l’inclusione sociale ed innalzandone il livello di partecipazione.

Un risultato –il commento dell’Amministratore Unico dell’Agenzia Alessandro Ficile- che si è riusciti a cogliere grazie all’impegno ed al lavoro continuo della struttura tecnico-amministrativa della SO.SVI.MA. Spa e del continuo ed operoso raccordo con gli amministratori ed i funzionari comunali, che ci consentirà di dare vita alla prima ed unica rete territoriale che contribuirà ad arricchire ed a migliorare i parametri del sistema di offerta sociale nei seguenti tre contesti: fisico (elementi legati all’attività ludico-ricreativa), personale (servizi per l’utenza) e sociale (comunicazione, rapporti con gli altri).

In tal senso la rete, avrà il compito di:

  • sensibilizzare l’insieme della società, anche a livello familiare, riguardo alla situazione delle persone con disabilità e accrescere il rispetto per i diritti e la dignità delle persone con disabilità;
  • combattere gli stereotipi, i pregiudizi e le pratiche dannose relativi alle persone con disabilità, compresi quelli basati sul sesso e l’età, in tutti i campi;
  • promuovere la consapevolezza sulle capacità e i contributi delle persone con disabilità; 
  • suggerire misure appropriate per assicurare alle persone con disabilità, su base di eguaglianza con gli altri, l’accesso all’ambiente fisico, ai trasporti, all’informazione e alla comunicazione, compresi i sistemi e le tecnologie di informazione e comunicazione, e ad altre attrezzature e servizi aperti o offerti al pubblico, sia nelle aree urbane che nelle aree rurali;
  • promuovere l’accesso per le persone con disabilità alle nuove tecnologie ed ai sistemi di informazione e comunicazione, compreso Internet;
  • promuovere la progettazione, lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di tecnologie e sistemi accessibili di informazione e comunicazioni sin dalle primissime fasi, in modo che tali tecnologie e sistemi divengano accessibili al minor costo.

> Dalla Pagina Facebook del Comune di Castelbuono:
“UN NUOVO PARCO GIOCHI IN ARRIVO A CASTELBUONOE’ stato co-finanziato dalla Regione Siciliana – Direzione Politiche Sociali l’acquisto e l’installazione di giochi inclusivi da istallare nell’area comunale del parco delle Rimembranze. Il Comune di Castelbuono è destinatario del finanziamento a seguito della partecipazione al relativo avviso pubblico, rivolto a tutti i Comuni della Sicilia, risultando tra i primi tre per punteggio ottenuto. Un grande lavoro svolto dai servizi sociali diretti dal Dott. Vincenzo Schillaci, coadiuvato dall’Assessore al ramo e dall’amministrazione comunale tutta.Castelbuono potrà così dotarsi di un parco giochi per bambini degno di tale nome, grazie all’impegno dell’Amministrazione comunale, avviando inoltre l’opera di riqualificazione dello spazio pubblico del Parco delle Rimembranze.”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.