News asini: attentato

Un incidente con animale da soma al giorno d’oggi può finire in prima pagina. Condicio sine qua non è che l’infortunato sia l’animale. Un asino che ha mal di pancia fa notizia. Se a subire l’incidente è il conducente, la notizia si omette. Omelette, frittata giornalistica. Per le amare notizie c’è un giornalismo edulcorato. Attentato alla libertà di informazione? No. Semplice dimenticanza. O mancanza. O ignoranza. Si ignora la notizia, o si finge di ignorarla. Con caparbietà ci si autoconvince di non accorgersi di fingere di ignorarla. Si finge per quieto vivere. Ma non si può fingere per l’eternità. La notizia prima o poi viene a galla. E’ stato scientificamente provato che una notizia per risalire a galla, può impiegare anche 5-6 giorni. Causa la pressione atmosferica provinciale la notizia potrebbe risalire a galla e ben visibile ai navigatori in data 17 giugno. Mugugno.

Saluti a tutta la provincia dal vostro Gerolamo.