Niente “fuochi d’artificio” in Consiglio Comunale

[ilcaleidoscopio.info]I fuochi d’artificio che l’opinione pubblica si aspettava non ci sono stati. Nel Consiglio Comunale del 31 marzo la maggioranza consiliare “Castelbuono in Movimento”, che sostiene la giunta Tumminello, si è mostrata agli occhi dei presenti compatta e non c’è stato il passo indietro del capogruppo Santino Leta per il suo collega Rosario Castiglia.

All’inizio della seduta si è insediato il Mini Consiglio dell’Istituto Comprensivo “Francesco Minà Palumbo”, cerimonia prevista il 19 marzo scorso, quando la maggior parte dei Consiglieri di maggioranza disertarono il consesso facendo mancare il numero legale. Nel Consiglio di ieri la preside Maria Cicero, con tono pacato ma deciso, ha invitato gli adulti a dare il buon esempio ai giovani.

Dopodiché il Consigliere di maggioranza Annamaria Mazzola ha letto un documento con cui ha spiegato, a nome anche degli altri suoi colleghi, le ragioni che li hanno indotti ad assentarsi il 19 marzo. Intanto, ha precisato, che non era loro intenzione far venir meno il numero legale e che non si è generata alcuna crisi all’interno del loro gruppo. Inoltre, asserisce, che il dissenso era per la costituzione del Nuovo Centro Destra (Ncd), poiché sarebbe stato necessario un parere del Ministero dell’Interno in quanto lo Statuto Comunale, che prevede la costituzione di nuovi gruppi purché siano presenti in Parlamento, è stato approvato quando si votava con il proporzionale mentre adesso c’è il maggioritario.

Spiegazioni che non hanno convinto il capogruppo di minoranza Giuseppe Fiasconaro, che ha insistito sulle beghe interne che avrebbero portato alla “sfiducia” di Leta, da quest’ultimo viste come uno sprono a fare meglio.

Comunque, la Presidente del Consiglio comunale Gianclelia Cucco ha comunicato di voler costituire con il collega Fabio Capuana il gruppo consiliare del Ncd e per questo ha chiesto un parere al Ministero dell’Interno.

Dunque le acque nel gruppo “Castelbuono in Movimento”, almeno per adesso, si sono calmate.