Norata incontra oggi dipendenti pubblici e insegnanti

Il lavoro nella pubblica amministrazione

Il candidato sindaco Peppe Norata incontra dipendenti pubblici e insegnanti per confrontarsi su:
prospettive all’interno della Pubblica Amministrazione, precarietà, formazione professionale e formazione on job.

26 marzo ore 19:00, Sala delle Capriate – ex Badia – via Roma

1 commento

  1. Diamo qualche bicchiere di acqua fresca agli assetati politic(ant)i in cerca di sensazioni da vendere (o spacciare ?) agli elettori. Il candidato-Sindaco, Signor Peppe Norata, ha invocato alla P.A. ed alla Scuola oracoli e prometterà miracoli. Cos’ ha chiesto o chiederà loro ? Non ha importanza. In primo luogo occorre domandargli cosa consegna lui alla politica ? Quali esperienze e visioni ? Quali capacità organizzative ? Per quanto riguarda la P.A., ritengo non si dovrebbe andare oltre la richiesta di più professionalità. Uno “status” che si consegue sollecitando più meritocrazia e più presenza delle Istituzioni, offrendo ai vari settori, specialmente quelli più vicini agli interessi dei cittadini, più stimolo all’ autoformazione professionale, meno dipendenza e più autonomia dalla malapolitica. P.e.: 1. Incentivare corsi annuali di aggiornamento per i vigili urbani; 2. Strutturare seriamente gli apparati “tecnici” comunali in “Ufficio tecnico”, diretto da un ingegnere civile, delegandogli funzioni di controllo sulla città e sul territorio, e “Ufficio per lo Sviluppo, la Pianificazione urbana e il Traffico”, diretto da un architetto-pianificatore. Entrambi gli uffici sotto la regia di un bravo Decernente (Assessore) all’ Edilizia, lo Sviluppo, la Pianificazione urbana (e territoriale) e per il Traffico. Tutto questo sino a quando, abolita l’ attuale e insignificante Provincia “politica” e istituita la Provincia “amministrativa”, non sarà il “Comprensorio” ad assumere un nuovo ruolo all’ interno di una rivisitata P.A. regionale tolta all’ invadenza della malapolitica e consegnata a serietà e legalità. Norata incontra gli insegnanti per chiedere loro cosa ? E chi ha chiesto o chiederà a Norata cosa vuole dagli insegnanti ? Progetti-scuola ? Coinvolgimento di alunni (cioè scolari) e studenti in progetti mirati da concordare “con chi “? Visto che non esistono Istituzioni intermedie competenti come quelle che funzionano (e bene) in Germania ? Però Norata “incontra”, Tumminello “parla” e Polizzotto “discetta” . A Cefalù Sgarbi, Caliò, Lapunzina, Croci ed altri corridori alla (s)carica di Sindaco “babbiano”. Infatti temi come “Obiettivo Uno”, altri legati al raddoppio ferroviario, recupero urbano e riassetto territoriale, traffico, risanamento energetico del patrimonio edilizio esistente, dignità urbanistica da dare al PRG la cui variante è ancora allo stadio di “schema” o “bozza”, sono tabù. Non parliamo di Palermo e Monreale che, coerentti con la loro vocazione, affogano nel pattume quotidiano. È in questo clima primaverile e contesto caotico che si svolge la competizione elettorale per le amministrative della quale nessuno vuole ammetterne il fallimento in quanto alla mancanza di un quadro nazionale sano, all’ insegna dell’ efficienza, della moralità, dei cambiamenti tanto attesi, dell’ innovazione e della tanto strapazzata “crescita”, dove mostriciattoli come Casini, Bersani, Di Pietro, Alfano, Fini, Bossi et varia – capi-bastone delle rispettive congreghe partitiche (altro che “partiti” !) – sono alla ricerca vana del tempo perduto. Chi dobbiamo votare noi italiani ? Quali programmi e quali proposte ? Formulate da chi ? Sulla base di quali analisi e premesse ? Nella visione di quali prospettive ? Di fronte a tanti interrogativi deve, allora, la rispsta essere: NO-VOTO . . .NO-TASSE, per costringere i parolai al digiuno, al disimpegno dall’ inganno politico degli italiani ? Intanto attendiamo l’ oracolo che si pronuncerà alle ore 19:00 nella sala delle capriate di Castelbuono. Poi, si vedrà; o “magnana” è un’ altro giorno. E così, per dirla con il compianto Fellini: la nave va.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.