Nuova intimidazione al sindacalista Liarda

[PALERMO.REPUBBLICA.IT] Nuova intimidazione ai danni del sindacalista della Cgil Vincenzo Liarda. Una lettera nella quale gli si chiede di smettere di parlare e di denunciare è stata recapitata ai familiari, a Polizzi Generosa. “Questo tentativo di tipo terroristico di zittire Liarda e la Cgil attraverso le minacce a lui e alla sua famiglia non solo non sortirà effetto, come fino ad ora è stato, ma ci rende sempre più coscienti della necessità di aumentare nelle zona delle Madonie la nostra presenza, la nostra attività e la nostra denuncia – commenta il segretario della Cgil di Palermo Maurizio Calà -. Si diano pace questi personaggi malavitosi che pensano di bloccare l’attività sindacale della Cgil attraverso le minacce ai dirigenti e alle loro famiglie”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.