“Nuovo municipio di Castelbuono: chiuso e vuoto come la politica”

[RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO] A chi riporta provvedimenti, notizie varie, provenienti dal Comune di Castelbuono, vorrei chiedere perché mette sempre la foto del ?nuovo? Municipio? Questo è ancora chiuso, vuoto, ? per la quasi totalità (a parte il lato di Via Alduino Ventimiglia) e chissà per quanto tempo lo sarà ancora. Così com?è vuoto l?edificio, paradossalmente sembra siano vuote e prive di significato tutta questa miriade di provvedimenti dei vari uffici comunali. Mettete la foto del Chiostro di San Francesco, che rappresenta il ?vero? luogo dove sta il potere amministrativo di Castelbuono. Accampato, com?erano accampati i tanti ragazzi castelbuonesi che per anni, in passato, hanno frequentato le scuole medie in quel Chiostro. Per carità, bello da vedere, caratteristico, ma poco conforme ad ospitare uffici pubblici e soprattutto dopo che si è speso qualche milione di euro per ristrutturare quello di Via S. Anna?

?QUESTA È OGGI LA CASTELBUONO CHE VIVIAMO; QUESTA È LA CASTELBUONO CHE VOGLIAMO CONSEGNARE ALLE FUTURE GENERAZIONI, IL NUOVO MUNICIPIO DEVE RAPPRESENTARE L?ASPETTO MIGLIORE DELLA NOSTRA COMUNITÀ?. Sono le parole del sindaco Mario Cicero in una lettera aperta ai castelbuonesi del 13/10/2010.Difatti rappresenta proprio l??aspetto migliore?. Uh! Non ti dico quanto ?! MUNICIPIO, CHIUSO, VUOTO, COM?È VUOTA LA POLITICA A CASTELBUONO E IN TUTTO IL PAESE-ITALIA. Per non parlare delle piastrelle che cadevano la cui metafora e troppo ovvia.: un?Italia che cade a pezzi.

Per concludere, direi invece di mettere proprio la foto che accompagnava quella lettera del Sindaco dove il Municipio era ancora con le transenne in legno da cantiere, perché anche se oggi sono state tolte per fine lavori, in sostanza e come se ci fossero ancora, visto che l?edificio non è utilizzato. Questa foto è lo specchio della politica e degli uomini politici di oggi, che a parole sembrano dovere rivoltare l?Italia come un calzino per farla progredire, ma nella sostanza non fanno nulla. Tutto rimane fermo e tra il ?Palazzo? e i cittadini perdurano sempre le transenne da cantiere infinito.

 

Antonio2