Olimpiadi della cucina. Oro per l’Italia. C’è anche lo chef di Castelbuono Pietro Pupillo

La Nazionale italiana cuochi ha vinto la medaglia più preziosa nella categoria “Ristorante delle nazioni” con tre portate che hanno conquistato i giudici. Tra i maestri che hanno rappresentato il Belpaese anche il castelbuonese (ndr) Pietro Pupillo.

C’è anche un palermitano tra gli chef della Nazionale Italiana Cuochi che ha sbaragliato la concorrenza agli Ika Culinary Olympics di Stoccarda, la più grande competizione mondiale di cucina. Il team azzurro ha vinto la medaglia d’oro nella categoria Ristorante delle nazioni e tra i maestri c’è Pietro Pupillo (assistente di pasticceria) di Castelbuono.

Gli chef italiani hanno deliziato la giuria preparando un menu di tre portate composto da uno starter, un main course e un dessert per 110 persone. Pupillo è parte del team con: Pierluca Ardito e Francesco Cinquepalmi (Bari), Giuseppe Marvulli (Altamura), Francesco Locorotondo, Gaetano Ragunì (Forlimpopoli) che è general manager della Nazionale, Gianluca Tomasi (Vicenza), Luca Borrelli (Rimini), Marco Tomasi (Vicenza), Tommaso Bonseri Capitani (Bormio), Antonio Dell’Oro (Lecco), Keoma Franceschi (Arezzo), Giorgia Ceccato (Treviso), Walter Della Pozza (Vigevano), Francesco Gotti (Bergamo), Luca Bnà (Modena), Caterina Pignata (Monza), Antonio Danise (Vigevano), Walter Dalla Pozza (Vigevano).

Foto da Olimpiadi della cucina

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.