“Oltre Fiumara – Rubrica settimanale che apre uno spiraglio tra le cinta murarie del borgo, per far passare qualche notizia fuori dal comune.”

Accogliamo con entusiasmo la proposta di Alessandro Piro: un appuntamento settimanale con brevi notizie di respiro pi? ampio, “Oltre Fiumara” appunto. Un po’ per colmare di terra quel confine cos? marcato nella zona nord del paese, che spesso ci porta ad una psicologia di autoreferenzialit?, un po’ per una ragione “estetica”: riteniamo che le notizie “pi? ampie” ci aiutino a comprendere meglio la reale dimensione delle nostre cronache, una volta poste accanto. Un augurio ad Alessandro (Aneurisma) ed al suo esercizio, non semplice, di selezione e sintesi. La Redazione

Sale giorno dopo giorno la stima dei morti di Haiti, a quanto pare la pi? grossa catastrofe naturale degli ultimi decenni: si parla ad oggi di 100.000 vittime. Nella tragedia risalta il sorriso di un bimbo tirato fuori dalle macerie dopo una settimana. Quando sento qualcosa del genere mi chiedo sempre se fossi sopravvissuto anch’io seppellito, con poca aria, tutto buio, bevendo qualsiasi liquido nei paraggi pur di allungare la speranza, un’ansia spaventosa. Forse no.
Anche stavolta qualche idiota ha puntualizzato che “per fortuna” sono morti solo 10 italiani, mi chiedo come si possa parlare di “fortuna”, sembra quasi che gli altri 90.990 sono morti che valgono meno.

53c3b7bcd960d5f6a177dcb24f6bbf05news_internet4peaceSembra che Google e la Cina stiano facendo pace dopo gli screzi degli ultimi giorni, dopo che ? venuto fuori che il governo di Pechino spiava la navigazione di sospetti cybernauti.
In fondo l’azienda americana non pu? di certo rinunciare alle potenzialit? del mercato cinese e la Cina deve dimostrare di essere uno Stato libero e democratico, quale evidentemente non ?, e le accuse in ballo sono pesanti e vanno in tutt’altra direzione. Ancora una volta il web si dimostra l’unico strumento di comunicazione veramente libero e popolare, che riesce a sfuggire alle logiche del condizionamento e fa paura al potere. Rimane forse l’unica vera speranza per il futuro: la proposta della rivista Wired di dare ad Internet il premio nobel per la pace, in questa chiave, ? molto pi? che una semplice provocazione.

Si era proposto quale salvatore della patria, come colui che doveva risollevarne le sorti, e invece ? sfumata la trattativa per l’acquisto del West Ham United. Cellino si ? dovuto arrendere alla coppia Sullivan e Gold (c.d. David&David) che ha tirato fuori i milioni veri, e non solo chiacchiere, ed ha acquisito la squadra allenata da Zola.
In una crisi nera per le finanze del calcio britannico, dove il prestigioso Manchester United ha dovuto chiedere un prestito ai propri calciatori, arrivava pieno di sospetti l’imprenditore italiano che ha voluto regalarsi solo un momento di gloria, a frasi quali “voglio salvare la squadra” non ha saputo dare esito concreto e torna in Sardegna con la coda tra le gambe.