Palermo, incendi nei boschi. Il più grave nel Parco delle Madonie

Una ventina di incendi sono divampati ieri, lunedì 10 giugno, nel Palermitano. Vigili del fuoco e forestali sono immediatamente intervenuti.

Le zone colpite dalle fiamme sono San Giuseppe Jato, Torretta, Cinisi, Piana degli Albanesi, Bagheria, Misilmeri, Capaci. Incendi anche nel Corleonese, a Caccamo e a Termini Imerese.

Il rogo più grave si è verificato nel Parco delle Madonie, a Pollina, nell’area protetta del bosco Serra Daino. Nelle operazioni di spegnimento, oltre ai vigili del fuoco e agli uomini della forestale, è impegnato anche un Canadair. L’incendio ha divorato ettari di bosco e macchia mediterranea.

I vigili del fuoco sono intervenuti anche a Partinico, Borgetto (sulla strada che porta a Grisì) e sulla statale 188, nella zona di Corleone. Numerose le squadre impegnate per spegnere gli incendi che al momento non minacciano le abitazioni.

Oltre alle aree boschive, anche nella città di Palermo si sono alzate fiamme. Nella zona Oreto, infatti, in via dell’Orsa Minore, ha preso fuoco un cassonetto dell’immondizia. Il rogo si è esteso anche ai rifiuti ingombranti presenti sul marciapiede.