Parapendio. Giuliano Minutella alla conquista dell’Hike & Fly Presolana

[di Fabio Gigante, per ilmoderatore]

L’Hike & Fly Presolana, nome mutuato dal massiccio montuoso delle Prealpi Bergamasche, detta anche “Regina delle Orobie” per i suoi 2.521 metri, si è svolta l’11 e il 12 settembre a Rovetta (Bergamo). Organizzata dall’infaticabile club Volomania con il Patrocinio della FIVL (Federazione Italiana Volo Libero) è una competizione di escursionismo e volo, tutto gambe e parapendio, nuova frontiera del volo libero, sinonimo di libertà e voglia di d’avventura.

Sull’onda della celebre X-Alps, maratona biennale di oltre mille chilometri dall’Austria a Montecarlo, i cultori di Hike & Fly sono in crescita esponenziale e gli eventi si moltiplicano. Quest’anno giunta alla sua 4^ edizione, della durata di 2 giorni con 2 task distinte, una per ogni giorno di gara, è diventata ormai un imperdibile appuntamento per gli appassionati di Hike & Fly.

Ad aggiudicarsi il primo posto il pilota veneto, Lino Colò, il secondo posto è andato a Giuliano Minutella, il pilota siciliano vincitore dell’edizione 2020; il terzo posto l’altro pilota veneto, Ivan Centa. “Per me è una grandissima emozione arrivare secondo all’Hike & Fly Presolana, – ci racconta Giuliano Minutella – sono stati mesi di duri allenamenti sulle Madonie, luoghi in cui sono nato e vissuto e sui Nebrodi, montagne dalla mia bella Sicilia che nulla hanno da invidiare a questi splendidi luoghi”.

Giuliano, nato e cresciuto a Castelbuono, è un madonita Doc. E’ campione italiano di parapendio e tra i 150 piloti più forti al mondo. Vola da circa 20 anni ed il suo spirito da agonista lo ha portato a partecipare a gare di livello mondiale. Il suo palmarès comprende diversi titoli italiani: nel 2015 campione italiano classe sport; primo classificato Coppa Italia 2015 classe sport; primo classificato Coppa Italia 2015 classe serial; primo classificato Coppa Italia 2016 classe sport; primo classificato nel 2016 classe sport trofeo 3 pizzi; primo classificato Poggio Bustone cup 2018, sempre nel 2018 campione italiano classe serial; sedicesimo classificato coppa del mondo Argentina 2019.

A giugno di quest’anno si è aggiudicato anche il secondo posto alla Prealpi Tour Hike&Fly Race svoltasi nella regione delle Prealpi Trivenete su un percorso di 200 km. Da circa 10 anni è abilitato al trasporto dei passeggeri, brevetto che gli permette di condividere la sua passione con chiunque abbia il desiderio di volare nel pieno rispetto della natura ed immersi completamente in essa.

All’Hike & Fly Presolana sono stati 52 i piloti provenienti da sette nazioni, molti di loro di altissimo livello, si sono affrontati al cospetto della Regina delle Orobie fra questi quattro le donne che vi hanno partecipato: Melina Vinci, Martina Centa, Rachele Favarotto e Arianna Rabino. All’interno della competizione si è svolta una gara nella gara, il trofeo Gran Premio della Montagna, intitolato al compianto Dario Balduzzi, che è andato a David Valerio.