Parco delle Madonie. a Villa Sgadari la mostra “Art&Natura”

Petralia Sottana – Sabato 22 agosto alle ore 18 l’Ente Parco delle Madonie e l’Associazione Sottosale inaugurano a Villa Sgadari, la settecentesca dimora storica appena fuori Petralia Soprana, la mostra “Art&Natura”. L’esposizione, che rimarrà aperta sabato e domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 sino alla fine di ottobre, si muove tra aspetti naturalistici e artistici, e presenta a pian terreno la pregevole mostra del naturalista Antonio Mirabella dedicata all’Abies nebrodensis, curata dal Parco con il Dipartimento Saaf–Unipa, responsabile scientifico il Prof. Rosario Schicchi, mentre ai piani superiori, grazie ad una convenzione stipulata tra SottoSale ed Ente Parco, sarà possibile visitare un ampio percorso dal titolo “Le Vie del Sale”.

Il ciclo comprende alcuni prestiti di istallazioni ed opere (Gianfranco Macaluso, Rossana Taormina, Oki Izumi, Angela Trapani, Carla Sanguineti),  provenienti dal museo Sottosale (appena riaperto) allestito dall’Associazione Sottosale all’interno della Miniera Italkali della frazione Raffo di Petralia Soprana, frutto delle Biennali di Scultura di Salgemma,  e dedicati alla bellezza ed all’universo femminile.

A questo nucleo, arricchito dalle installazioni multimediali che narrano l’evoluzione delle biennali tramite il racconto degli artisti, si affianca l’espressione dell’Art Brut degli artisti dell’Outsider Art, con le potenti opere di Enzo Rinaldi (Chiodi, cementi, resine).

Una sala è dedicata alla scoperta della geologia della Miniera Italkali che cela il MACSS, con pannelli esplicativi, audio e video  
dell’estrazione, interviste e contributi vari.
Una Sala è dedicata poi alla Poesia, con il juke box poetico di Mauro Cappotto, presentato in occasione della V Biennale del 2019. E’ stata altresì allestita una piccola “biblioteca verde”, vero e proprio book corner, che contiene volumi e pubblicazioni  a carattere storico-naturalistico del parco che gli ospiti potranno consultare e leggere nella dimora storica, che sarà anche aperta alle visite guidate. Sabato 22, subito dopo l’inaugurazione delle mostre, alle 19, lo scrittore e poeta Gino Pantaleone e Alessia Misiti, musicista e scrittrice, presenteranno il volume di Giovanna Gebbia “Sulle tracce del passato”, un vero e proprio itinerario percorribile che attraversa una Sicilia semi sconosciuta, raccontata dalla voce narrante di personaggi che realmente l’autrice ha conosciuto.

L’accesso alle mostre ed agli eventi è libero e nel rispetto della normativa anticovid.
Per informazioni sulle visite al Museo Sottosale ed alle mostre di Villa Sgadari è possibile contattare l’Associazione Sottosale al tel 366 3878751.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.