Parco. “Sapori e saperi delle tradizioni madonite volano negli USA”

Promozione enogastronomica e valorizzazione delle eccellenze del territorio del Parco delle Madonie. Questo è quello che da programma, sarà fatto durante il tour dal rinomato chef petralese Giuseppe Sciurca nel corso dell’importante Kermesse “Un tour gastronomico negli Stati Uniti d’America”, dal 29 gennaio al 7 aprile. Organizzato dalla sua Associazione “Cosmonatura”, ha come obiettivo, quello di favorire la divulgazione e la conoscenza nel mondo, della cucina tipica e tradizionale della Sicilia.

Ricette tipiche madonite, elaborate in chiave moderna dallo stesso chef Sciurca, saranno protagonisti a New York durante l’evento il “Carnevale”  fatto in collaborazione con Allison  Scola di “Experience Sicily” e  in Pennsylvania a Lititz  in collaborazione con lo chef  Nino Elia.
Sarà una celebrazione dell’Arte e del Cibo delle Madonie, dice lo chef Sciurca, proprio per raccontare ed esaltare in tutti i loro aspetti i Sapori e i Saperi della tradizione gastronomica del mio territorio.
Lo chef Sciurca, che già in occasione dell’anniversario trentennale dell’Ente aveva presentato alcuni piatti tipici della gastronomia madonita, esaltati ancor di più dalla conoscenza scientifica del prof. Rosario Schicchi, questa volta, sarà il “Portavoce” ufficiale del Parco delle Madonie negli USA, dove unitamente alla divulgazione della conoscenza culinaria, l’evento assumerà anche un valore culturale ben più ampio. Saranno raccontati non solo le tipicità gastronomiche del nostro territorio, ma anche lo straordinario patrimonio culturale, naturalistico, storico che caratterizza le Madonie, con lo scopo di promuovere ed organizzare con le comunità oltre oceano, visite guidate sul territorio, secondo i principi dettati dal target del turismo esperienziale.

Il Commissario straordinario Salvatore Caltagirone è ben consapevole che opere d’arte fatte con piatti tipici, presentate poi sul filo di suggestioni e ispirazioni legate al gusto ed alla tradizione culinaria, possano dar vita ad una mostra ispirata dai sapori d’arte e di cucina, che definite con apposite degustazioni, esaltano l’aspetto territoriale nella sua più grande valenza qualitativa.
L’evento a cui partecipa l’Ente Parco, conclude il Commissario, grazie alla bravura dello chef Sciurca, potrebbe diventare, secondo le ricette che si basano su prodotti specifici e conoscenze precise, l’apertura per l’avvio di scelte turistiche da parte di stranieri,  che accostano alla conoscenza  delle opere d’arte, la preferenza per piatti creati da  grandi chef.
Ed è per raccontare questo scambio di visioni e di interpretazioni che la performance dal vivo e la realizzazione delle ricette rivisitate e proposte dallo chef Sciurca,  produrrà inevitabilmente, interazioni con il pubblico coinvolto, dal quale emergerà un preciso “stile personale”, leitmotiv di tutta la manifestazione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.