Parto in acqua anche a Termini Imerese, apre il nuovo complesso operatorio di Ostetricia e Ginecologia

[madonienotizie.it] Partirà il prossimo otto marzo il nuovo complesso operatorio dell’unità operativa di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale “Salvatore Cimino” di Termini Imerese. Con una spesa di 1.300.000 euro sono state realizzate ben due sale parto: una dedicata alla ginecologia e una all’ostetricia. Ci sarà anche una sala per il parto in acqua, per la chirurgia, un’area per la neonatologia, un’area per l’osservazione post partum ed una per il post operatorio ginecologico. «In questo modo – ha spiegato il primario di Ginecologia e Ostetricia, Giuseppe Canzone – si potrà avere una sala travaglio h 24 per le urgenze di ostetricia e due sale parto, di cui una sarà dotata di vasca per il parto in acqua. Questi ulteriori lavori consentiranno di innalzare gli standard assistenziali».
Da oltre un anno è stato inaugurato il nuovo reparto di Ginecologia e Ostetricia, ristrutturato al quinto piano del monoblocco dell’ospedale, è stato ampliato e dotato di ogni confort alberghiero. I lavori sono costati 1.135.307 euro. È composto da 7 stanze di degenza, per un totale di 22 posti letto.
«L’inaugurazione del nuovo complesso operatorio del reparto di Ginecologia e Ostetricia che segue quella della nuova Area di Emergenza – ha sottolineato Candela – è l’ennesima tappa di un percorso di potenziamento dell’ospedale “Salvatore Cimino” avviato nel 2013 con ristrutturazione e riqualificazione dei reparti di Pediatria, Ostetricia e Ginecologia, Medicina ed Ortopedia».
Nel 2015, inoltre, è stato attivato il servizio di parto analgesia, in collaborazione con l’unità operativa di Anestesia e Rianimazione. Realizzata anche una stanza di degenza con due posti letto, che dispone di area spogliatoio, wc con doccia e TV color, identificata ed allestita per eventuali patologie che necessitino di isolamento.

È attiva, inoltre, una stanza dedicata all’osservazione breve per le pazienti che arrivano dal pronto soccorso e che non necessitano un ricovero. Le donne sono assistite per tutto il tempo necessario e poi dimesse. All’interno del reparto è disponibile un bagno per portatori di handicap con doccia rispondente alle normative. «Nel nostro reparto si pratica il ‘rooming in’ con la permanenza del neonato accanto alla neomamma dal momento della nascita e fino alla dimissione – ha aggiunto Canzone – è presente all’interno del reparto pure un’area neonatologica nella quale quotidianamente il neonato, alla presenza della mamma, sarà sottoposto al bagnetto ed alla visita da parte dello staff pediatrico-neonatologico. In un’area dedicata e separata è stato, invece, realizzato il Pronto soccorso ostetrico h 24».
È stato previsto anche un parcheggio “rosa” dedicato alle donne che si recheranno nel reparto, mentre l’intera area di degenza è dotata di un sistema wifi per il collegamento ad internet anche da parte delle degenti.
L’unità operativa organizza anche i corsi di accompagnamento alla nascita. Per iscrizioni e informazioni è possibile chiamare al numero 091 8151231 oppure 091 8151520.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.