Patto dei Sindaci: efficienza energetica e rinnovabili. In Sicilia solo Castelbuono è al passo

Palermo, 20 apr. – (Adnkronos) – Regione e Comuni insieme nella sfida imposta dal cambiamento climatico per raggiungere gli obiettivi energetici comunitari. E’ quanto prevede il ‘Patto dei Sindaci’, l’iniziativa europea presentata oggi a Palermo nel corso dell’Energy Day, alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombaro, e dell’assessore all’Energia della sua Giunta, Giosue’ Marino. Mediante misure di efficienza energetica ed investimenti in energie rinnovabili, i Comuni firmatari del Patto dei Sindaci contribuiranno al raggiungimento dell’obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 sul proprio territorio di almeno il 20% entro il 2020. Un traguardo che sara’ reso possibile con l’adozione di Piani d’azione per l’energia sostenibile (Paes). Compito della Regione siciliana sara’ quello di supportare gli Enti locali, promuovendone la partecipazione al Patto dei Sindaci, attraverso azioni di sensibilizzazione e fornendo il supporto tecnico nell’attivita’ di elaborazione e avvio dei piani. Dei 390 Comuni dell’Isola solo 59, appena il 3,2%, hanno attualmente aderito al Patto dei sindaci, ma solo un comune, quello di Castelbuono (Palermo) ha redatto ed inviato il Piano d’azione per l’energia sostenibile. In Italia i comuni firmatari sono 1.843, mentre quelli che hanno inviato il piano sono 352. (segue)
(20 aprile 2012 ore 12.32)