Per le imprese locali in arrivo fondi europei nelle Madonie

[LAVOCEWEB] Nuovo bando del Gal Isc Madonie. A disposizione degli imprenditori c?è un?altra trance di fondi europei. Dal piano di sviluppo locale ?Madonie in rete per lo sviluppo del territorio rurale? arriveranno fondi per circa 3 milioni di euro.
Dal 30 ottobre il Gal Isc Madonie ha riaperto i termini della seconda sottofase, misura 312, per il sostegno alla creazione e allo sviluppo di micro-imprese. Tre le azioni finanziabili: trasformazione e commercializzazione artigianale dei prodotti tipici; incentivazione di microimprese nel settore dei servizi e incentivazione di microimprese nel settore del commercio, con priorità per la commercializzazione di prodotti tipici locali.
La scadenza dei termini, per la presentazione dei progetti, è fissata per il 30 gennaio 2013. Le modalità di presentazione delle domande sono descritte nel bando e nelle disposizioni attuative specifiche che è possibile consultare sul sito: www.madoniegal.it.
La misura 312 è indirizzata al sostegno e creazione di microimprese in settori extra-agricoli per incoraggiare e favorire la realizzazione di filiere corte per trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e agroalimentari; per la nascita di nuove imprese e potenziare quelle esistenti nei settori della commercializzazione dei prodotti tipici agroalimentari, dell?artigianato e delle tradizioni locali e infine incentivare le microimprese di servizio per il completamento delle filiere e per una fruizione turistica delle aree rurali.
Il Gal Madonie, consorzio che si occupa della realizzazione del piano di sviluppo locale, comprende 33 comuni nell?area tra Madonie, Himerese, Valle del Torto, Ennese e Nisseno: un territorio che copre una superficie di 234.529 ettari con una popolazione di 132.419 abitanti.
Tra i partner pubblici la provincia di Palermo, il Parco delle Madonie, Sosvima, Himera Sviluppo e la Soat di Petralia Sottana, mentre sono trentotto i soci privati.
?Il Piano di sviluppo locale – ha dichiarato il presidente del Gal Isc Madonie, Bartolo Vienna – è volto a promuovere uno sviluppo equilibrato, armonioso e sostenibile puntando alla nascita e al potenziamentodelle microimprese nei settori extra-agricoli, fortemente collegate e integrate alla produzione primaria del territorio con un occhio al sostegno delle attività turistiche. A disposizione degli imprenditori ? conclude Vienna – ci sono circa 3 milioni di euro che potrebbero rappresentare una boccata d?ossigeno in questo momento di grave recessione economica?.
09.11.2012

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.