“Mercatino di Natale” degli artigiani hobbisti castelbuonesi. Come aderire

L’idea del Mercatino Natalizio richiama una tradizione secolare con radici immerse nella Germania del ‘300. Nel Medioevo i “Christkindlsmarkt” (mercati di Gesù bambino), allestiti per tutto il mese di dicembre nei molti centri dell’Europa centrale, rappresentavano l’unica occasione delle famiglie per procurarsi oggetti ed addobbi utili alla decorazione dell’abete e del resto della casa.

Successivamente anche in Italia si è cominciato ad integrare tale usanza, seppur in un contesto territoriale ben diverso. Questa ricorrenza è ormai una festa dell’emozione che riempie di colore e vita i centri storici tanto da richiamare un ingente flusso di turisti attratti dallo spirito del Natale ricreato lungo le stradine caratteristiche dei centri medievali italiani.

 

Allo scopo di:

  • creare momenti di incontro e di iniziativa culturale che producano una forte crescita della conoscenza dell’artigianato e soprattutto degli antichi mestieri, sia tra il pubblico sia al suo interno;

  • promuovere iniziative di scambio e di incontro;

  • contribuire alla difesa, salvaguardia e incentivazione dell’arte e dell’artigianato, tramite una presenza visibile e una diffusione significativa.

 

Intendiamo per artigianale un prodotto creativo (manufatto), che sia diretta espressione della ricerca personale, valorizzando così un mestiere in cui si incontrano manualità e intelletto e del quale l’artigiano–artista viva l’intero ciclo di lavorazione. Si tratta di un patrimonio culturale unico e portatore di un “valore sociale” che caratterizza le società nelle sue diverse epoche di sviluppo, una risorsa economica e produttiva fondamentale, da non trascurare.

 

Modalità di svolgimento

 

Dal punto di vista tecnico, l’allocazione degli stand avverrà presso i vicoli limitrofi al centro storico (Via Dafni), sfruttando la potenzialità e la bellezza artistica, naturale e culturale del contesto stesso. Attraverso cartelli, decorazioni e addobbi natalizi, studiati ad hoc, verrà realizzato l’allestimento (senza tuttavia creare forte inquinamento luminoso e visivo). Luci e suoni natalizi saranno presenti per far vivere l’atmosfera natalizia. Tendenzialmente si procederà tramite il riuso e riciclo, sfruttando le capacità degli hobbisti stessi, e con bassimi costi di produzione, al fine di offrire al visitatore un atmosfera calda ed emozionante.

Visitare il mercatino, darà anche la possibilità di visitare e apprezzare scorci del paese “non usuali”, che verranno sapientemente valorizzati e rispettati.

 

Gli stand saranno ripartiti in modo da assicurare pari visibilità a tutti gli artigiani. Verrà chiamato ad esporre chiunque avesse voglia e intenzione, e chiunque creda al progetto. (comunicare partecipazione entro il 15/12/2013)

 

Verrà organizzato a tappe in un periodo che va  dal 20/12/2013  al 6/1/2014.

Potenzialmente l’iniziativa si svilupperà anche attraverso azioni contestuali al mercatino.

 

Consapevoli di probabili condizioni meteo avverse, è probabile un’alternativa indoor. Valutata la possibilità di piogge che potrebbero bloccare l’iniziativa, in caso di maltempo, è probabile che l’allestimento dei banchetti avvenga presso i locali comunali di Palazzo Failla.

Gli artigiani hobbisti

 

Per qualsiasi informazione:

Melania Fiasconaro

melaniafiasconaro@gmail.com

389 5372838

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.